Sport

La Pallacanestro San Michele Maddaloni ingaggia Carmine Moccia

Maddaloni - La notizia ormai è stata resa ufficiale già un paio di giorni fa, ma è con grande felicitazione che la Pall. San Michele comunica, adesso, l'ingaggio del giocatore Carmine Moccia (ruolo guardia-ala). L'atleta di San Gennaro Vesuviano è...

075444_CMoccia

La notizia ormai è stata resa ufficiale già un paio di giorni fa, ma è con grande felicitazione che la Pall. San Michele comunica, adesso, l'ingaggio del giocatore Carmine Moccia (ruolo guardia-ala). L'atleta di San Gennaro Vesuviano è nato il 18 dicembre del 1984, e possiede un bagaglio sia tecnico che d'esperienza che tornerà sicuramente utile per le vicende sportive della compagine di patron Andrea De Filippo. Dotato fisicamente di una stazza invidiabile rispetto a tutti suoi pari ruolo, fa dell'agonismo e dell'aggressività i suoi cavalli di battaglia. Non è uno specialista, ma si rende determinante in ogni singolo aspetto del gioco, una cosa davvero da non sottovalutare.

"Maddaloni in questo mercato estivo è stato tra le mie priorità - ha dichiarato Carmine Moccia -. Ho avuto modo di conoscere la tifoseria maddalonese sempre da avversario, ed è per questo che quest'anno sono contento di poter sentire il loro calore da vicino, da loro beniamino. Visto che Maddaloni viene da due campionati vinti, non ci resta che continuare a vincere, ma a parte gli scherzi, io per natura voglio sempre primeggiare. Darò il mio contributo per mantenere sempre alto l'entusiasmo che si è creato in questi due splendidi anni. Conosco quasi tutti i giocatori e sicuramente non avrò difficoltà ad inserirmi sia dentro che fuori dallo spogliatoio. È un piacere mettermi a disposizione di coach Massimo Massaro, perché è una persona che ho sempre stimato, sia per la sua preparazione cestistica che per la sua personalità. Sono sicuro - conclude l'esterno Moccia - che quest'anno ci divertiremo, ovviamente con una grande tifoseria, la quale abbraccio con affetto sin da adesso".
Il neo acquisto maddalonese è cresciuto cestisticamente tra le squadre di San Gennaro Vesuviano, Ottaviano, Nola e Gragnano. Con il Nola ha fatto la sua prima esperienza nel campionato di Serie C1, poi il trasferimento al Gragnano, dove ha giocato per cinque stagioni (dal 2002 al 2007) disputando i tornei dalla C1 alla B1. In questi cinque anni mette in bacheca due campionati (uno di C1 e uno di B2) ed una Coppa Italia di B2. Nella stagione 2007/08 lascia la B1 per accasarsi al Nocera, in C1, dove chiude la stagione con 12.3 punti ad allacciata di scarpe. L'anno successivo ritorna in B2 al Pozzuoli, dove realizza 11.6 punti per match. Nell'estate del 2009 firma con la blasonata Capo d'Orlando, in ricostruzione dopo il fallimento. Vince subito il campionato di C1 contribuendo con 14.7 punti di media, mentre l'anno successivo resta per disputare la B2, dove realizza 7.3 punti. Nella stagione 2011/12 ritorna in Campania, per vestire la casacca del Benevento in DNC, e fa segnare la media punti più alta della sua carriera (15.7). L'anno scorso ha invece giocato per i colori dell'Airola. Giocatore completo, nell'ultima annata è stato presente un po' in tutte le classifiche di rendimento: 10° tra gli stoppatori (0.46), 13° nei recuperi (2.12), 28° tra i rimbalzisti (5.12), 36° tra i bomber (12.85), 43° per valutazione (11.27) e 44° tra gli assist-man (1.12).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Pallacanestro San Michele Maddaloni ingaggia Carmine Moccia

CasertaNews è in caricamento