Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Tutta unaltra storia. Mancosu fa esplodere il Pinto, la Casertana fa suo il derby con la Salernitana

Caserta - Un boato d'altri tempi. Il 'Pinto' che esplode al 93' per il rigore vittoria trasformato da Marco Mancosu. Era Casertana-Salernitana e non poteva certo essere una gara come tante. Stadio stracolmo, coreografia da brividi e il finale che...

074343_casertana_salernitana

Un boato d'altri tempi. Il 'Pinto' che esplode al 93' per il rigore vittoria trasformato da Marco Mancosu. Era Casertana-Salernitana e non poteva certo essere una gara come tante. Stadio stracolmo, coreografia da brividi e il finale che ha dato inizio alla grande festa dei casertani.
Non un derby spettacolare in campo, ma una gara combattuta a denti stretti dalla Casertana. Pallino del gioco per gran parte del match nelle mani dei falchetti, ma poca incisività negli ultimi metri. Casertana contratta nelle prime battute, Salernitana che però non riesce a sfondare il muro rossoblu. Al 20' il primo tentativo rossoblu con una punizione di Bianco che termina fuori spinta anche dal forte vento. Velleitaria la risposta di Perrulli con Fumagalli che controlla facilmente. L'ex Lupa si rende realmente pericoloso qualche istante dopo con un tiro dalla distanza che termina di poco a lato. Alla mezz'ora calcio di punizione per la Salernitana per fallo di Bianco su Gabionetta. La parabola disegna da Favasuli è velenosa e termina d'un soffio fuori. Al 40' è Mancino a impensierire Gori su punizione. Un pallone diretto verso l'angolino basso che il portiere riesce a respingere in tuffo. Nella ripresa la Casertana guadagna metri e diventa sempre più padrona del campo. Cunzi prova ad andare via, ma la sua conclusione non ha buon fine. Al 13' cross di Bianco e difficile torsione di testa di Diakitè. Il pallone si alza sulla traversa. Al 19' Murolo svetta ancora su angolo di Bianco, ma il suo colpo di testa viene spazzato via da Lanzaro. Brivido quando Perrulli innesca Calil, ma è provvidenziale il recupero di Carrus. Si varca il 90', vengono segnalati 3' di recupero. Sull'ultimo pallone Diakitè scappa in area e viene atterrato da Franco. E' rigore. Mancosu prende il pallone tra le sue mani e va sul dischetto. Sul 'Pinto' cala il silenzio, ma appena il tiro dell'ex Empoli gonfia la rete inizia la grande festa.

CASERTANA-SALERNITANA 1-0
CASERTANA: Fumagalli, Idda, Bianco, Cruciani, Mattera, Murolo, Marano, Mancosu, Diakitè, Mancino (37' st Carrus), Cunzi (25' st Alvino). A disp.: D'Agostino, D'Alterio, Tito, Antonazzo, Rajcic. All.: Salvatore Campilongo
SALERNITANA: Gori, Biachi, Franco, Bovo (45' st Giandonato), Lanzaro, Tuia, Perrulli (40' st Nalini), Favasuli, Calil, Gabionetta (34' st Mendicino), Pezzella. A disp.: Russo, Grillo, Negro, Penta. All. Menichini
RETE: 48' st Mancosu

ARBITRO: Stefano Giovani della sezione di Grosseto (assistenti: Edoardo Raspollini di Livorno e Dario Cecconi di Empoli)
NOTE: Ammoniti: Mattera, Bianco, Idda (C); Lanzaro, Favasuli, Franco, Calil (S).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutta unaltra storia. Mancosu fa esplodere il Pinto, la Casertana fa suo il derby con la Salernitana

CasertaNews è in caricamento