menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
074250_brooks_pistoia

074250_brooks_pistoia

Basket, Pasta Reggia Caserta dice addio ai Playoff. Sconfitta da Pistoia per 73 68

Caserta - Il basket assegna a Pistoia l'ultimo posto in palio nei playoff scudetto al via il 19 maggio: i toscani l'hanno conquistato battendo Caserta nello scontro diretto. I biancorossi superano di 5 lunghezze Caserta e, complice lo scivolone di...

Il basket assegna a Pistoia l'ultimo posto in palio nei playoff scudetto al via il 19 maggio: i toscani l'hanno conquistato battendo Caserta nello scontro diretto. I biancorossi superano di 5 lunghezze Caserta e, complice lo scivolone di Reggio Emilia ad Avellino, strappano il pass per le finali scudetto. Reggio Emilia, Pistoia e Caserta hanno concluso la regular season a quota 30. I campani avevano lo scontro diretto con Pistoia a favore, ma la classifica avulsa fra le tre squadre, conteggiata sulla differenza canestri totale, ha beffato Caserta.
Pronti via e Caserta dimostra subito di non essere venuta a Pistoia pensando di poter gestire il vantaggio di sei lunghezze maturato nella gara di andata: al terzo minuto, infatti, i bianconeri di coach Molin sono avanti 2-7, grazie soprattutto all'ottimo impatto sulla partita di un ispirato Roberts. Cinque punti consecutivi di Johnson valgono però l'aggancio a quota 11, con Pistoia che pian piano si scioglie, dopo un inizio decisamente contratto. Caserta perde fluidità in attacco, litiga col ferro, e così la bomba di Cortese vale il primo vantaggio pistoiese sul 14-13. Il quarto si chiude poi con la tripla (sulla sirena e da otto metri) di Meini, che, dopo una stoppata strepitosa di Daniel, spedisce Pistoia sul 17-13 dopo i primi dieci minuti.
In apertura di secondo quarto, quattro punti di Washington danno il là alla prima consistente fuga di marca biancorossa (24-15 a 6'18'' dall'intervallo lungo). Easley interrompe l'allungo pistoiese, ma Wanamaker tiene avanti la Tesi Group (27-21 all'ottavo). Il finale di tempo è però tutto di marca ospite: tripla di Scott, canestro di Brooks e tripla sulla sirena di Vitali; alla pausa lunga Caserta conduce 27-29 (con un parziale aperto di 2-12).
L'onda lunga del break casertano non si arresta a inizio terzo periodo: Brooks e un'altra bomba di Vitali spediscono Caserta avanti di ben sette lunghezze (27-34) dopo i primi trenta secondi. Pistoia, sull'orlo del baratro, si scuote con il gioco da tre punti Daniel: sotto la spinta del PalaCarrara, i biancorossi piazzano un contro-break di 9-0 e tornano in vantaggio (36-34) a 7'05'' dallo scadere del periodo. La gara si mantiene in equilibrio: al tecnico fischiato a Brooks, risponde la tripla di Scott, e così al settimo il punteggio è di 45-42. Nel momento decisivo, Pistoia infiamma la partita: i quattro punti consecutivi di Wanamaker e la tripla di Galanda, danno ai biancorossi il massimo vantaggio (52-42 a 1'40'' dallo scadere del trentesimo minuto). Caserta prova subito a rientrare con Scott e Moore, ma Johnson, e soprattutto la tripla di Wanamaker, permettono alla Tesi Group di arrivare all'ultimo mini-intervallo avanti di dieci lunghezze (57-47).
L'ultimo quarto si apre con un'altra bella giocata di Wanamaker, che spinge Pistoia al +12. Caserta pare sul punto di cedere di schianto, ma i ragazzi di coach Molin sono bravi a ritrovarsi: Scott e Brooks firmano le due triple del -6 (59-53), prima che Moore incappi in un tecnico evitabile che ridà fiato a Pistoia, grazie al 2/2 dalla lunetta di Gibson. Daniel commette però il suo quarto fallo, ma Brooks fa di peggio, rimediando il terzo tecnico della serata casertana: altro 2/2 dalla lunetta di Gibson, e Pistoia a +8 (64-56) a 5'40'' dalla sirena finale. Due falli ravvicinati di Gibson (quarto e quinto) privano coach Moretti di un'arma fondamentale per gli ultimi cinque minuti di gara, con Caserta che rientra fino a -1 (64-63) a 4'30'' dal termine. Tocca così a Wanamaker prendersi sulle spalle la squadre, mentre da Avellino giungono notizie rassicuranti circa la vittoria degli irpini su Reggio Emilia, risultato che permette a Pistoia di staccare il pass per i playoff anche "soltanto" vincendo di tre lunghezze. Tre canestri consecutivi del playmaker biancorosso, con Daniel a dominare la propria area, valgono il 70-63 a due minuti esatti dalla sirena finale.
Caserta fatica a realizzare, Pistoia, a corto di lucidità, spreca un paio di buone occasioni da sotto; solo a dodici secondi dalla fine si torna a segnare: lo fa Moore, per il 70-65. Sulla rimessa, fallo immediato su Washington, che dalla lunetta non fa meglio dell'1/2, poi brividi per la tripla di Scott che, a cinque secondi dalla fine, realizza il -3 (71-68). Adrenalina pura, secondi che sembrano anni; altro fallo immediato da parte di Caserta, stavolta su Johnson, che però non trema: 2/2 e 73-68 con quattro secondi ancora da giocare. La Pasta Reggia prova la tripla disperata dai nove metri: se la prende Moore, in una serata davvero opaca, ma il ferro dice "no".



TESI GROUP PISTOIA - PASTA REGGIA CASERTA 73 - 68(17-13, 27-29, 57-47)
Tesi group: Daniel 7, Meini 3, Galanda 3, Wanamaker 21, Washington 10, Cortese 3, Gibson 13, Johnson 13, Evotti ne, Bozzetto ne. Allenatore: Moretti
Pasta Reggia: Mordente, Marzaioli ne, Vitali 10, Michelori 4, Marini ne, Brooks 11, Roberts 16, Moore 6, Scott 15, Easley 6. Allenatore: Molin
Arbitri: Sabetta, Weidmann, Calbucci

Tesi group: tiri da 2 17/42 (40%), da 3 5/13 (38%), liberi 24/30 (80%), rimbalzi 38 di cui 6 offensivi
Pasta Reggia: tiri da 2 14/39 (36%), da 3 8/25 (32%), liberi 16/20 (80%), rimbalzi 39 di cui 10 offensivi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento