menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
073330_campilongo

073330_campilongo

Grinta, carattere e lincornata di Murolo: la Casertana sbanca Catanzaro. Campilongo: Abbiamo lottato e giocato. Bene cosi'

Caserta - Una vittoria che mette fine ad un momento non certo facile. Tre punti conquistati contro un avversario duro da domare e su un campo difficile come il 'Ceravolo' di Catanzaro. La rete di Murolo al 25' basta ai ragazzi di Campilongo per...

Una vittoria che mette fine ad un momento non certo facile. Tre punti conquistati contro un avversario duro da domare e su un campo difficile come il 'Ceravolo' di Catanzaro. La rete di Murolo al 25' basta ai ragazzi di Campilongo per lasciarsi alle spalle i due ko con Melfi e Foggia e rilanciarsi in classifica.
Una vera e propria battaglia in cui le due squadre hanno avuto le occasioni per girare la gara dalla propria parte. Primo tempo di marca rossoblu. Mancino rompe il ghiaccio con una bella conclusione dalla distanza che Bindi vola a deviare in angolo. Al 18' Casertana vicinissima al vantaggio. E' il solito bolide di Bianco, questa volta su punizione, a lasciare di stucco il portiere. Il pallone, però, si stampa sul palo interno e taglia tutta l'area piccola senza trovare la deviazione di un falchetto. Al 25' il vantaggio casertano: tocco corto di Cunzi su corner, Mancino crossa sul secondo palo dove svetta Murolo ed insacca di testa. Il Catanzaro decide di venir fuori dal guscio. Ilari ha subito il pallone del pari, ma trova il palo a dirgli di no. Cunzi potrebbe raddoppiare in contropiede, ma il suo pallonetto termina di poco alto Prima del riposo provvidenziale parata di Fumagalli su Maiorano. Nella ripresa il Catanzaro deve fare la partita. L'ingresso di Russotto dà nuova linfa ai giallorossi. Proprio l'ex Napoli colpisce il palo con un delizioso calcio di punizione. Risponde presente Fumagalli anche su Silva Reis. Nelle battute finali ottima giocata di Cunzi; l'ex Ischia va via sul fondo, ma non inquadra lo specchio d'un soffio. I falchetti stringono i denti e riescono a portare a casa una preziosa vittoria.
Questo il commento del tecnico della Casertana Salvatore Campilongo al termine della gara di Catanzaro: "Volevamo fortemente questa vittoria e siamo riusciti a centrare l'obiettivo. Avevo chiesto ai ragazzi di scendere in campo con grande voglia e con la bava in bocca. Così è stato. Abbiamo lottato su ogni pallone e sciorinato un buon calcio per lunghi tratti. Chiaro che nella ripresa ci aspettavamo una reazione da parte del Catanzaro. Si tratta di una squadra di spessore ed è normale che attacchi per raddrizzare il risultato. Forse avremmo dovuto gestire meglio qualche ripartenza. Sono contento della prova dei ragazzi. Vincere aiuta senza dubbio. Dobbiamo scrollarci ancora di dosso qualche paura, ma siamo sulla buona strada".
CATANZARO-CASERTANA
CATANZARO (4-3-3) Bindi; Ricci Rigione Ferraro Di Chiara; Maiorano Vacca (8' st Russotto), Ilari; Barraco (34' st Martignago), Kamara, Fofana (35' pt Silva Reis). A disp. Scuffia, Squillace, Daffara, Morosini. All. Sanderra.
CASERTANA (4-3-3) Fumagalli; Idda (30' st D'Alterio) Mattera Murolo Bianco; Marano Cruciani Mancosu (33' st De Marco); Cunzi Diakite Mancino (17' st Tito). A disp.: D'Agostino, Chiavazzo, Alessandro, Alvino. All. Campilongo
ARBITRO: Caso di Verona

RETE: 25′ pt Murolo
NOTE: Ammoniti Mancino, Barraco, Idda, Bindi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Positivo consigliere comunale: chiuso il Comune

  • Cronaca

    Tragedia nella frazione: 40enne trovata morta in casa

  • Cronaca

    Blitz nell'officina abusiva, scattano sequestro e multa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento