menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
072414_allegretta_marcianise

072414_allegretta_marcianise

Calcio, una doppietta di Allegretta mette le ali al Marcianise: Mariano Keller piegata al 91 e #8242;

Marcianise - Partita vietata ai deboli di cuore allo stadio 'Paudice' di San Giorgio a Cremano. I gialloverdi, ospiti della Mariano Keller, vincono in rimonta 3-2 all'ultimo istante grazie ad una splendida doppietta del marcianisano 'doc' Giuseppe...

Partita vietata ai deboli di cuore allo stadio 'Paudice' di San Giorgio a Cremano. I gialloverdi, ospiti della Mariano Keller, vincono in rimonta 3-2 all'ultimo istante grazie ad una splendida doppietta del marcianisano 'doc' Giuseppe Allegretta, autentico mattatore della gara. Riavvolgendo il film del match, Foglia Manzillo deve rinunciare al capocannoniere del girone H Citro (out per influenza) e al suo posto sceglie Allegretta che già all'andata aveva fatto tanto male alla squadra allenata da Ciro Muro, realizzando una splendida tripletta. Per il resto, il tecnico posillipino opta per l'ormai consueto 3-5-2, non senza apportare modifiche all'undici titolare. A sorpresa infatti va fuori il 'titolarissimo' Viola ed al suo posto viene scelto Vitiello, reduce dall'ottima prestazione nella vittoriosa gara di domenica scorsa con il Manfredonia. In difesa invece soltanto panchina per Corduas, reduce dalla positivissima esperienza al torneo di Viareggio con la Rappresentativa di serie D, al suo posto scelto Rossetti. Pronti via ed è subito Marcianise. Al 3' Lagnena prova un cross che si trasforma in tiro, Napoli fa un passo indietro ma non è sicuro nella presa e per poco Allegretta non ne approfitta. Al 7' ancora ospiti pericolosi: palla in profondità per Allegretta contrastato però efficacemente da Tommasini che gli chiude lo spazio. C'è solo una squadra in campo e al 10' dopo una punizione di Vitiello, stacca Temponi con la palla che esce di poco alta sulla traversa difesa da Napoli Al 18' occasionissima Marcianise: ottima intuizione di Lagnena che scavalca la difesa e trova Allegretta che gira di testa poco convinto, pensando magari di essere in fuorigioco e l'occasione sfuma. Nell'occasione Napoli davvero prodigioso con un bel colpo di reni a deviare in angolo. La Mariano Keller è come un pugile messa all'angolo. La squadra dell'ex Napoli Ciro Muro, si affida soltanto ai lanci lunghi e soprattutto alla velocità del guizzante Sorrentino. Parte proprio da quest'ultimo la prima azione degna di nota dei biancoazzurri. Il numero 9 della Keller sfonda sulla destra e crossa al centro per l'accorrente Falzarano che fortunatamente per il Marcianise arriva tardi e non riesce a concludere a rete. Due minuti dopo episodio dubbio nell'area marcianisana: Tarascio dopo un'azione di contropiede si fa largo nella difesa ospite e viene atterrato da Rossetti ma sul fatto che l'intervento di quest'ultimo sia stato fatto in area o fuori resta comunque più di un dubbio. In ogni caso l'arbitro non ha dubbi e nella massima confusione ammonisce Posillipo che ovviamente protesta per non aver commesso il fallo in prima persona. Dagli undici metri ci va come di consueto Fragiello che trasforma spiazzando Imbimbo. Si cominciano a rivedere gli spettri di Vico Equense in casa Marcianise. La Mariano Keller si rende pericolosa ben due volte nel giro di pochissimi minuti. Prima è Sorrentino infatti a mettere i brividi alla retroguardia gialloverde con un tiro dai 20 metri ben respinto da Imbimbo e poi nel più classico dei contropiedi per poco non arriva il gol della beffa per il Marcianise con Falzarano che fallisce una ghiotta occasione calciando appena fuori dopo un gran tiro di destro in diagonale. I gialloverdi non ci stanno e i loro sforzi vengono premiati quache minuto più tardi. Al 40' schema da angolo, D'Anna e Vitiello duettano e l'ex Isernia indovina l'angolo più lontano dove Napoli non può arrivare. Davvero un eurogol del centrocampista del Marcianise. Il tempo di mettere palla al centro e subito Marseglia ci prova dal limite dell'area con un gran fendente di destro e la palla esce sul fondo. Il primo tempo finisce così sull'1-1 con i gialloverdi convinti di tornare in campo e fare bottino pieno. Nella ripresa però succede quello che non ti aspetti. Alla prima vera azione da gol, la Mariano Keller firma il raddoppio. Il protagonista è ancora una volta Sorrentino che trova impreparato Imbimbo con un tiro dalla distanza che sorprende l'estremo difensore marcianisano ed è 2-1. Sembra notte fonda per i gialloverdi. Foglia Manzillo decide di 'rivoluzionare' la sua squadra optando per un doppio cambio. In casa Marcianise da segnalare l'esordio di Navarra al posto di Imbimbo in porta con il conseguente ingresso di Viola per D'Anna in modo da avere un over in più in mezzo al campo (condizione resasi possibile con l'inserimento nell'undici titolare iniziale di ben cinque under). Al 22' il Marcianise è di nuovo pericoloso: Iadaresta per Vitiello, la palla arriva a Viola che tira di prima ma Napoli e' bravo a respingere e a sventare la minaccia. Tre minuti dopo Fragiello va in contropiede evita Posillipo e tira solo in area e Navarra con un prodigioso intervento salva la porta. Supremazia territoriale del Marcianise che ha in campo nel frattempo anche Tenneriello per Posillipo e schiaccia gli avversari nella loro metà campo. A cinque minuti dal termine come per magia sul 'Paudice' il cielo da grigio comincia a tingersi di gialloverde. Il primo gioiello arriva all'86': esterno sinistro di Allegretta che si insacca all'incrocio dei pali li dove Napoli non può arrivare. Non è finita qui. Il folletto marcianisano si conferma vera bestia nera della Mariano Keller e dopo la splendida tripletta realizzata all'andata, manda ancora una volta in estasi i 50 tifosi provenienti da Marcianise. In pieno recupero quest'ultimo, sfrutta la sponda di Iadaresta e fa secco Napoli ancora con una zampata di sinistro, facendo impazzire tutti. Non bastano altri cinque minuti di recupero a far cambiare il risultato di una partita davvero epica e giocata al cardio palma. Il calcio è bello per questo e vincere cosi' da ancora più soddisfazioni. Il Marcianise c'è e ci sarà fino alla fine. Il Bisceglie è avvisato.

MARIANO KELLER: Napoli, Tommasini, Noviello, Dragone, Marseglia (55′ Bosco), Falzarano, Tarascio, Marzocchi (53′ La Torre), Sorrentino, Fragiello (75′ Mazzeo), Della Corte All. Ciro Muro In panchina: Parisi, Gala, Roghi, Cicatiello, Solano, Amico
PROGREDITUR MARCIANISE: Imbimbo (49′Navarra) Lagnena, Posillipo (72′ Tenneriello), Rossetti, Conte, Vitiello,Temponi, D'Anna (49′ Viola) Verdone, Iadaresta, Allegretta All. Antonio Foglia Manzillo In panchina: Pagano, Corduas, Gerardi, Iuliano, Di Ronza, Fucci
Arbitro: De Angeli di Abbiategrasso

Assistenti: Simone e Vona di Frosinone
RETI: 27′ Fragiello rig. (MK), 40′ Vitiello (PM), 48′ Sorrentino (MK), 86′ e 91' Allegretta (PM) NOTE: Spettatori: 150 circa di cui 50 da Marcianise. Ammoniti: Posillipo per il Marcianise; La Torre, Falzarano, Napoli, Mazzeo per la Mariano Keller. Recupero: 2′ pt, 6′ st

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento