Sport

Clemente Russo contro il russo: Tatanka cerca il pass per Rio 2016

Marcianise - Nel prossimo weekend si aprirà il programma delle finalissime della prima fase Pre-Ranking APB. Il programma completo è disponibile sul sito web dell'AIBA Pro Boxing (Clicca qui). Per quanto riguarda i tre Azzurri partecipanti (Russo...

072146_Clemente_Russo-Egorov

Nel prossimo weekend si aprirà il programma delle finalissime della prima fase Pre-Ranking APB. Il programma completo è disponibile sul sito web dell'AIBA Pro Boxing (Clicca qui). Per quanto riguarda i tre Azzurri partecipanti (Russo 91 Kg, Picardi, 52 Kg e Valentino 60 Kg, ndr), i loro incontri andranno in scena nella giornata di venerdì 30 gennaio. Tatanka sarà impegnato in quel del PalaCatania (Catania H 21 - Diretta SkySport 2 Hd ore 22.45) nel quale sfiderà il Russo Alex Egorov sia per l'accesso alla Finalissima del prossimo settembre che per il pass olimpico. Nella stessa serata si svolgeranno i seguenti incontri (tutti sulle 8 riprese): Charles vs Peralta, Ahmatovic vs Pinchuk, Golovaschenko vs Bouloudinats. Di seguito il Clemente Russo pensiero in vista di questo importantissimo match, nel quale c'è in palio un viaggio per Rio 2016 1. Cosa rappresenta per te questa nuova avventura nell'AIBA Pro Boxing? Una novità esaltante. Della sigla professionistica APB (AIBA Pro Boxing) adoro il fatto che sia possibile combattere da professionisti mantenendo però l'eleggibilità olimpica. Io, ad esempio, voglio assolutamente arrivare ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016 e provare a giocarmela sino in fondo. Sogno la medaglia d'oro olimpica. Unico spazio vuoto nella mia bacheca. 2. Dopo aver vinto 2 medaglie d'oro ai mondiali, due argenti olimpici e svariati allori a livello europeo e italiano, come ti poni davanti a questa nuova sfida? Determinato, come al mio solito. Sono un Tatanka con la testa dura. Se mi pongo un obiettivo, infatti, faccio di tutto per riuscire a raggiungerlo. In questi quatto match APB voglio fare bene davanti al pubblico italiano, visto che ho l'occasione di combattere nei palazzetti della mia terra: a Roma, Bergamo, Caserta e Catania. Voglio far felici le persone che mi vogliono bene e provare a staccare con anticipo il pass olimpico per Rio2016. 3. Ultimo ostacolo prima della Finalissima del prossimo settembre e, soprattutto, verso Rio. Quali sono le tue sensazioni? Le sensazioni sono molto buone perchè mi sono allenato alla grande in questi due mesi da quando ho perso con Egorov e non faccio che pensare a lui dalla sconfitta di Bergamo. 4. Ti troverai di fronte il russo Egorov, che hai già affrontato a Bergamo. In quel della Città dei Mille fu una sconfitta. Stavolta il risultato deve essere per forza diverso. Come procede la tu preparazione in vista di questo dentro e fuori. Sono pronto sia psicologicamente che fisicamente. Sarà un grandissimo e match, perché avrò davanti un validissimo avversario con il quale boxerò per ben otto riprese. 5. Salirai sul ring del PalaCatania. Cosa ti aspetti dal pubblico delle Città Etnea? Conosco molto bene il pubblico siciliano, uno dei più calorosi del mondo. L'anno scorso il Palazzetto di Gela, dove ho combattuto con la Thunder nelle WSB, era stracolmo Ho già boxato a Catania nel 2003 in occasione dei Mondiali Militari. Ricordo la passione e l'incitamento del pubblico etneo. Una cosa da pelle d'Oca. Sono sicuro che anche stavolta il pubblico catanese e siciliano, in generale, mi darà la spinta per raggiungere questo straordinario traguardo. 6. Rio 2016 fa rima con Oro Olimpico che rimane il tuo principale obiettivo? Sì, la medaglia d'oro olimpico resta il mio chiodo fisso e proverò a fare del mio meglio per portarmela a casa prima di chiudere la mia corriera agonistica. E' il mio sogno sin da bambino, quando mi sono appassionato a questo sport.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clemente Russo contro il russo: Tatanka cerca il pass per Rio 2016

CasertaNews è in caricamento