Sport

Juventus: 30.000 biglietti venduti, tra allenamenti e amichevole

(Chatillon) Stadio sempre tutto esaurito, anche durante i giorni feriali, circa 30.000 biglietti venduti, tra allenamenti e amichevole contro Aygreville, strutture alberghiere e ristoranti senza più camere o tavoli disponibili...Il ritiro della...

(Chatillon) Stadio sempre tutto esaurito, anche durante i giorni feriali, circa 30.000 biglietti venduti, tra allenamenti e amichevole contro Aygreville, strutture alberghiere e ristoranti senza più camere o tavoli disponibili...
Il ritiro della Juventus in Valle d'Aosta è stato un successo degno dei Campioni d'Italia e Augusto Rollandin, Presidente della Regione Valle d'Aosta e Aurelio Marguerettaz, Assessore regionale al Turismo, Sport, Commercio e Trasporti, nel sottolineare il risultato, dopo l'ultimo allenamento sostenuto dalla squadra, non hanno nascosto una comprensibile soddisfazione.
Del resto chiunque sia stato a Chatillon in questi ultimi dodici giorni se ne sarà subito reso conto: gli spalti sempre esauriti e l'entusiasmo contagioso dei tifosi sono stati una costante del ritiro bianconero.

Dalle tribune dello stadio Brunod al Summer Village, poi il passo è breve, nel vero senso della parola: sono poche decine di metri a separare il campo dallo spazio allestito ad uso e consumo dei tifosi, che hanno potuto ingannare l'attesa tra un allenamento e l'altro godendosi le tante iniziative organizzate per loro: i test drive con le vetture della gamma Jeep messe a disposizione, i tornei di beach soccer, le partite di calcio balilla, gli incontri serali con i giocatori ...
E poi lo shopping: lo Juventus Store del Summer Village è stato letteralmente preso d'assalto, ma è comunque valsa la pena di affrontare le lunghe code che si formavano alle casse per portarsi via un ricordo del ritiro. Straordinario il successo della casacca away, che Nike ha creato completamente nera e che quest'anno è stata venduta quanto la prima maglia, la classica bianconera, da sempre la più amata. Il centrocampo di Conte, non a caso per molti tra i più forti d'Europa, ha fatto la parte del leone, visto che i nomi di Marchisio, Pirlo e Vidal, sono stati i più gettonati. Più di una volta è stato necessario rifornire i magazzini dello Store, visto il numero di richieste, non solo per le divise da gioco, ma anche per la linea training. E a questo proposito va segnalato come praticamente tutti coloro che hanno acquistato la maglia di allenamento, abbiano voluto abbinarvi la patch di Jeep. Per renderla uguale in tutto e per tutto a quella indossata dai giocatori, certo, ma anche perché la partnership con una casa automobilistica tanto prestigiosa è motivo di orgoglio non solo per la società, ma anche per i tifosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus: 30.000 biglietti venduti, tra allenamenti e amichevole

CasertaNews è in caricamento