Sport

Juventus, Pogba non si accontenta: 'Devo migliorare'

(Torino) L'eroe della serata. Paul Labile Pogba si prende la scena con la personalità del leader. Il francese contro il Bologna ha sfornato una prestazione maiuscola, ha colpito un palo, segnato un gol annullato, servito sulla testa di Giaccherini...

(Torino) L'eroe della serata. Paul Labile Pogba si prende la scena con la personalità del leader. Il francese contro il Bologna ha sfornato una prestazione maiuscola, ha colpito un palo, segnato un gol annullato, servito sulla testa di Giaccherini il pallone buono per la sponda a Quagliarella in occasione della prima rete dei bianconeri e infine, per non farsi mancare nulla, a un minuto dalla fine ha deciso la partita, siglando il suo secondo gol nelle ultime due partite allo Juventus Stadium. A un ragazzo di 19 anni potrebbe bastare così. A un predestinato no: «Devo migliorare ancora- spiega candidamente Paul - e tutti i membri dello staff tecnico me lo ricordano. Oggi sono molto felice, ho segnato il gol della vittoria, ma devo guardare avanti».

Testa già all'Inter? «Beh, no. Questa è la sera di Juve-Bologna, godiamoci il successo. All'Inter non voglio pensare ora». Certo, dopo una partita del genere, Paul si candida per una maglia da titolare anche con i nerazzurri: «Questo non è importante. Se l'allenatore mi dice di giocare cerco di farmi trovare pronto, così come se capita che debba andare in panchina ed entrare a gara in corso».
In un caso o nell'altro, Pogba è sempre più decisivo anche in zona gol: «Mi piace segnare e anche quando ero al Manchester cercavo di spingermi in avanti. Sono alto e piuttosto grosso e in area so farmi valere». A Bologna se ne sono accorti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, Pogba non si accontenta: 'Devo migliorare'

CasertaNews è in caricamento