menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
070609_prandelli_spagna_italia

070609_prandelli_spagna_italia

Prandelli: La differenza lha fatta la condizione fisica. Bravo Paletta

(Madrid) Qualche nota positiva e la consapevolezza che c'è ancora molto lavoro da fare. Cesare Prandelli sa che contro i Campioni del Mondo e d'Europa bisogna essere al 100% per fare risultato: "In questo momento – ammette il Ct - abbiamo visto...

(Madrid) Qualche nota positiva e la consapevolezza che c'è ancora molto lavoro da fare. Cesare Prandelli sa che contro i Campioni del Mondo e d'Europa bisogna essere al 100% per fare risultato: "In questo momento - ammette il Ct - abbiamo visto che c'è una condizione fisica rispetto a loro non dico imbarazzante ma quasi. Dovremo lavorare molto perché se vuoi giocare a ritmi altri serve intensità di corsa. Volevamo conquistare la palla alta, ma non ci siamo riusciti quasi mai. Noi non avevamo la forza che avevano loro, sulla corsa arrivavano sempre prima. La Spagna è molto più forte di noi, ma quando li abbiamo affrontati stando fisicamente bene abbiamo sempre fatto buone partite". La migliore notizia della serata è la prestazione di Paletta: "Ha fatto un grandissimo esordio - conferma il Commissario tecnico - e a tratti ha fatto bene anche Cerci. E' chiaro che a livello internazionale ha poca esperienza, ma ha la sfrontatezza di cui abbiamo bisogno".
Se Paletta può sorridere ("Sono contento per l'esordio, ma un po' triste per la sconfitta. I compagni mi hanno accolto subito bene"), Marchisio sottolinea il gap con la Nazionale di Del Bosque: "La Spagna è sempre forte, hanno sempre giocatori che escono dal vivaio come Thiago Alcantara. Nel primo tempo siamo riusciti a creare qualche occasione, dovevamo essere più lucidi nel ripartire. Bisognerà fare meglio se li incontreremo in Brasile". Ciro Immobile avrebbe voluto festeggiare l'esordio con un gol: "Ho avuto una buona occasione - spiega l'attaccante del Torino - ma sono contento e orgoglioso dell'esordio e ringrazio il mister. Loro fanno un possesso palla molto prolungato e vai in affanno, ma nel primo tempo abbiamo avuto un paio di occasioni. Io continuerò a fare il mio lavoro con il club per ritagliarmi un mio spazio qui". Suo compagno di reparto in maglia granata, Alessio Cerci ha colpito un palo creando qualche difficoltà alla difesa della Spagna: e ha ricevuto i complimenti di Prandelli "Mi giocavo tanto in questa partita, posso dare molto di più ma diciamo che è andata abbastanza bene. Sono contento per le parole del mister, peccato per il palo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento