menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
070019_asd_boxe_caserta

070019_asd_boxe_caserta

Successo dei pugili della ASD Caserta alla palestra napoletana De Novellis del rione Traiano

Caserta - Una fortunata coincidenza sembra accompagnare l'anniversario del primo anno di vita da parte della palestra dell'ASD Casertana Boxe di mister Pagliaro e figli. Così il primo appuntamento agonistico del sodalizio pugilistico ha fatto...

Una fortunata coincidenza sembra accompagnare l'anniversario del primo anno di vita da parte della palestra dell'ASD Casertana Boxe di mister Pagliaro e figli. Così il primo appuntamento agonistico del sodalizio pugilistico ha fatto registrare l'affermazione degli atleti casertani sullo scenario della Palestra Napoletana De Novellis nel popolare quartiere Traiano. Siamo in presenza di una rimarchevole novità sportiva nel panorama della boxe del capoluogo che in verità per ritrovare degli allori, seppur giovanili, deve rincorrere le tracce della mitica palestra del compianto Duca Tixon. E per certi versi, nella ASD Casertana Boxe riecheggia il ricordo dell'antica scuderia con i suoi istruttori formatisi proprio nell'ambito di quella esperienza. Caserta può vantare a termine di questi campionati regionali due titoli juniores. Artefici del successo sono stati i fratelli Armando e Pasquale di Sivo, atleti di punta della palestra, su cui si appuntavano tutte le aspettative. Il primo ha combattuto per la categoria dei 54 kg. segnando la settimana scorsa una netta vittoria sul suo avversario. Il secondo ha combattuto per i 49 kg, domenica 16 marzo, replicando il successo con grande tecnica pugilistica. Una menzione meritano anche gli altri ragazzi dell'ASD Boxe che non hanno sfigurato, malgrado i verdetti negativi. Antonio Cittadini che ha gareggiato per i 75 kg il quale ha passato il primo turno ma ha perso per sopravvenuti problemi al ginocchio. Da segnalare la sfortunata prova di Lucio Esposito che combatteva per i 50 kg, il quale pur subendo negli allenamenti una frattura al polso ha portato a termine i tre round del match con grande stoicismo e subendo l'ingessatura del polso a fine confronto. Lo stesso giovanissimo Raffaele De Rosa in lizza per i 52 kg pur non passando il turno ha ben meritato disputando un incontro di valore. Caserta deve rallegrarsi per la formazione di una leva inaspettata di pugili giovanissimi che grazie a Pagliaro & sons potrà allineare il capoluogo alle palestre consorelle di Terra di Lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento