Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Reggia dello Sport: si corre in bici ma non solo

Caserta - Mancano pochi giorni all'inizio di "Caserta Reggia dello Sport", una tre giorni di sport, cultura, spettacolo e innovazione tecnologica, organizzata da ASI Associazioni Sportive e Sociali Italiane con il patrocinio del Comune e della...

065818_asinazionale

Mancano pochi giorni all'inizio di "Caserta Reggia dello Sport", una tre giorni di sport, cultura, spettacolo e innovazione tecnologica, organizzata da ASI Associazioni Sportive e Sociali Italiane con il patrocinio del Comune e della Provincia di Caserta e con la preziosa collaborazione di Stefano Mariano Presidente dell'Associazione Casertaville.
Obiettivo dell'evento in programma dal 28 al 30 giugno 2013 promuovere lo sport, offrire alla cittadinanza un'occasione di divertimento e svago e riqualificare il territorio, incentivando anche i flussi turistici, ultimamente non conformi alle enormi potenzialità della città.
Proprio per questo sono state previste durante la tre giorni due gare aperte alla partecipazione di tutti durante le quali, per motivi diversi, sarà possibile conoscere Caserta da un punto di vista inedito. Sabato 29 giugno si terrà una gara ciclistica cittadina di 3,5 kilometri aperta a tutta la cittadinanza (ritrovo previsto per le ore 13 presso il Bar Martucci - info e iscrizioni su www.cyclingforall.it), alla quale parteciperanno anche famosi ciclisti professionisti: non solo tutta la squadra ciclistica Nippo-De Rosa al completo, ma anche il vincitore del Giro di Toscana 2013 Mattia Gavazzi e Miguel Angel Rubiano (entrambi del Team Androni Venezuela).Domenica 30 giugno, invece, si correrà "La Garibaldina", gara podistica unica nel suo genere (ritrovo previsto per le ore 7 presso il Bar Martucci - info e iscrizioni su www.cyclingforall.it): un percorso di 10 kilometri che entrerà e uscirà dal Palazzo Reale, permettendo di ammirarne quella bellezza e quella grandiosità che Carlo di Borbone volle nel 1750 per rappresentare il simbolo del potere del nuovo regno di Napoli.
Numerosissime le domande già pervenute per partecipare alle due gare, ma soprattutto grande attesa per la serata di spettacolo, cultura e sport in cui verranno premiati i finalisti del "Premio Sport e Cultura - Gli Osca dello Sport Italiano", in programma la sera di sabato 29 giugno in piazza Vanvitelli a partire dalle ore 20.
Il Premio, organizzato da ASI con il patrocinio del CONI per diffondere e valorizzare le eccellenze del mondo sportivo italiano e per costruire consapevolezza sulle potenzialità del settore, in questa sua ottava edizione è realizzato in partnership con il Gioco del Lotto - brand che figura tra i maggiori sostenitori dello Sport italiano e che da sempre è al fianco di iniziative sportive di base e professionistiche. Sponsor degli Oscar sono, invece, l'ICS Istituto per il Credito Sportivo, istituto creditizio da oltre cinquant'anni impegnato a finanziare lo sport e la cultura, da sempre sensibile e attento alla questione dell'infrastruttura sportiva (da qui il nome di una delle sezioni del premio stesso: ICS-impiantistica sportiva), nonché la Tim, azienda leader nel settore delle comunicazioni e del networking e in continuo contatto con le novità e le passioni degli italiani.

Sarà Stefano Masciarelli a scandire la serata con una conduzione divertente e brillante, mentre Fiona May consegnerà i riconoscimenti ai vincitori, scelti tra i partecipanti da una giuria di altissimo livello, presieduta da Manuela Di Centa e composta da Andrea Abodi, Italo Cucci, Eugenio De Paoli e Guido D'Ubaldo, tutti presenti all'evento.
Durante gli Oscar si aprirà anche un'importante finestra sulla tecnologia e l'innovazione attraverso la proiezione di un filmato esplicativo del funzionamento di MESSI, dispositivo basato su una tecnologia super sottile e ultra low-power, che, posizionato sui parastinchi dei calciatori, è capace di trasmetterne in tempo reale, a bordo di un campo, la loro posizione assieme ad una serie di dati cinematici. Sviluppato dal responsabile del settore Sviluppo Tecnologico di Asi Alessandro Di Felice e da Mirko Antonini, MESSI fornisce in tempo reale tutte le informazioni utili a modificare la tattica del match in corso oppure a pianificarne una più efficace per gli incontri successivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reggia dello Sport: si corre in bici ma non solo

CasertaNews è in caricamento