menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
064343_panetta_indian_wells

064343_panetta_indian_wells

Tennis, Pennetta domina nel derby e vola ai quarti di finale

(Indian Wells) Le risorse spese per avere la meglio su Maria Sharapova da una parte, l'esperienza e la capacità di sfruttare i grandi palcoscenici dall'altra. Sono stati questi i due volti del derby azzurro tra Camila Giorgi e Flavia Pennetta, che...

(Indian Wells) Le risorse spese per avere la meglio su Maria Sharapova da una parte, l'esperienza e la capacità di sfruttare i grandi palcoscenici dall'altra. Sono stati questi i due volti del derby azzurro tra Camila Giorgi e Flavia Pennetta, che hanno consegnato a quest'ultima i suoi primi quarti di finale a Indian Wells. La brindisina è riuscita a far valere il pronostico che la dava per favorita, battendo per 62 61 una Giorgi apparsa quasi svuotata dopo le tre ore spese a finire la tennista più famosa del mondo, nemmeno 24 ore fa. Il Premier Mandatory californiano vedrà Flavia affrontare la vincente tra Sloane Stephens e Alisa Kleybanova. Contro la connazionale, Flavia ha concluso in appena 56 minuti: non ha avuto nessuna pietà, come richiede un'avversaria temibile e pericolosa come Camila, capace di risvegliarsi e capovolgere il match in qualsiasi momento. La Pennetta non gliel'ha permesso, tenendole la testa sott'acqua dall'inizio alla fine. Il gran numero di errori, frutto di pressione avversaria e stanchezza propria, hanno condannato la Giorgi.
E' invece l'ennesimo risultato clamoroso della brindisina in un appuntamento importante: da quando è tornata dalla seconda operazione chirurgica al polso, sembra quasi scegliere dove eccellere. E sceglie bene: quarti a Melbourne, semifinale a New York, ottavi a Wimbledon. Ora, la conquista del west. La California aveva già regalato grandi soddisfazioni alla Pennetta: a Los Angeles aveva trovato i punti fondamentali per diventare Top 10, la prima della storia del tennis femminile italiano. Ora si è guadagnata un posto al sole anche a Indian Wells, dove giocherà i primi quarti di finale in carriera in questo torneo. A 32 anni compiuti. Un numero che, come quello delle operazioni chirurgiche e dei mesi (anni, se sommati) passati lontano dai tornei, nel caso della brindisina più cocciuta del mondo non conta assolutamente niente.

Conta forse meno di quanto si possa pensare, invece, la netta sconfitta di Camila. Una Pennetta in queste condizioni di forma, il giorno dopo la vittoria più importante e impegnativa di una giovane carriera, non ridimensiona più di tanto le ambizioni della Giorgi. La giovane tennista di Macerata, classe 1991, ha vinto cinque partite consecutive in questo suo fantastico torneo: è destinata a un grande balzo in classifica, e lascerà Indian Wells ancora più convinta delle proprie armi.
Flavia, numero 20 del seeding, aveva sconfitto in tre set Samantha Stosur, testa di serie numero 16, che nel turno precedente aveva eliminato Francesca Schiavone: 64 36 61 il punteggio in favore di Flavia, che aveva già battuto l'australiana nei quattro i precedenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento