Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Bagno di folla per Prandelli e gli azzurri

(Medolla) Un vero e proprio bagno di folla ha accolto a Medolla la Nazionale di Cesare Prandelli, che ha portato oggi la sua testimonianza di solidarietà e partecipazione alle popolazioni colpite dal terremoto dello scorso 29 maggio. Oltre 2200...

(Medolla) Un vero e proprio bagno di folla ha accolto a Medolla la Nazionale di Cesare Prandelli, che ha portato oggi la sua testimonianza di solidarietà e partecipazione alle popolazioni colpite dal terremoto dello scorso 29 maggio. Oltre 2200 persone hanno assistito alla seduta di allenamento degli Azzurri nel campo Comunale, ampliato dalla Figc con tribune provvisorie per portare la capienza da 500 a 2200 posti. Chi è rimasto fuori dall'impianto per motivi di ordine pubblico potrà salutare la Nazionale anche domani alle 18.30 allo stadio Braglia, in occasione dell'allenamento a porte aperte alla vigilia della gara con Malta. Dopo una partitella in famiglia i giocatori hanno firmato autografi e posato per le foto scattate dal calorosissimo pubblico emiliano. All'iniziativa, organizzata dalla Figc e dalla Puma, hanno preso parte anche 500 bambini delle scuole calcio locali, che nell'arco della giornata hanno potuto partecipare a una serie di attività sportive nel 'Villaggio Vivo Azzurro Puma', realizzato in collaborazione con il Settore Giovanile e Scolastico FIGC. Presenti a questa giornata di sport e soldarietà il presidente della Figc Giancarlo Abete, il presidente del Club Italia Demetrio Albertini, il Direttore generale della Figc Antonello Valentini, l'Amministratore delegato di PUMA Italia Andrea Rogg, il vicesindaco di Medolla Giuseppe Ganzerli con l'assessore Stefano Paltrinieri e l'assessore provinciale allo Sport Stefano Vaccari.

"C'è un impegno che è stato rispettato - ha spiegato Abete - un impegno che non consiste solo nella nostra presenza qui ma che comprende una serie di iniziative legate all'impiantistica sportiva. Questo è stato reso possibile dai ragazzi della Nazionale, che hanno devoluto i premi ricevuti in occasione degli Europei".
Tra i primi interventi decisi c'è la realizzazione di una palestra multifunzionale nel territorio di San Possidonio, nelle immediate vicinanze delle scuole materne-elementari-medie: l'impianto servirà nelle ore scolastiche circa 260 studenti e potrà svolgere una funzione extrascolastica nelle ore pomeridiane e serali per le società sportive locali di molte discipline, 'coprendo' anche le esigenze dei Comuni limitrofi. Decisi anche i lavori di ristrutturazione e ripristino del Centro Ricreativo Posta di Mirandola danneggiato dal sisma: si tratta di un'area polivalente con 3 campi di calcio, due tensostrutture polivalenti, altri impianti sportivi con una presenza media giornaliera di mille bambini e una sala polifunzionale per attività ricreative e culturali a favore degli anziani. "Sono molto felice - ha detto Cesare Prandelli - e quando vedi tanti bambini che sorridono perché ti alleni sul loro campo sono grandi emozioni. Tutti ringraziano noi, ma siamo noi a dover ringraziare chi oggi è qui". Anche Gigi Buffon ha voluto salutare il pubblico: "Giocare con dei ragazzi con dei valori importanti come i miei compagni è una grande soddisfazione. All'Europeo abbiamo giocato con il cuore pensando anche a chi ci seguiva da 'sfollato' e avremmo voluto vincere per loro".Il vicesindaco di Medolla Giuseppe Ganzerli ha voluto ringraziare gli Azzurri: "E' una giornata veramente molto bella e vogliamo ringraziare la Nazionale per essere qui. Ringrazio anche tutti i volontari che ci hanno dato una mano in questi mesi e anche oggi per organizzare questa splendida giornata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagno di folla per Prandelli e gli azzurri

CasertaNews è in caricamento