Sport

Tennis, Sara Errani e Roberta Vinci si sfidano nei quarti agli US Open

(New York) Fantastiche Sara e Roberta. La Errani e la Vinci hanno regalato al tennis azzurro l'ennesima giornata storica: battendo rispettivamente la Kerber e la Radwanska si sono qualificate ai quarti di finale degli US Open. E' il primo quarto...

(New York) Fantastiche Sara e Roberta. La Errani e la Vinci hanno regalato al tennis azzurro l'ennesima giornata storica: battendo rispettivamente la Kerber e la Radwanska si sono qualificate ai quarti di finale degli US Open. E' il primo quarto di finale tutto azzurro in uno Slam e per la prima volta il tennis italiano al femminile avrà una semifinalista. E sempre per la prima volta il tennis italiano può vantare due tenniste a livello di quarti in uno dei quattro tornei maggiori.
Nei ultimi quattro anni (2008-2011) il tennis italiano aveva sempre avuto una giocatrice nei quarti a New York. Questa volta sono addirittura due: Sara e Roberta sono la terza e quarta italiana dopo Flavia Pennetta (2008, 2009 e 2011) e Francesca Schiavone (2003 e 2010) a raggiungere questo traguardo a Flushing Meadows.Ad aprire l'incredibile giornata sul "Louis Arsmtrong Stadium" è stata Sara, testa di serie numero dieci che battuto la tedesca Angelique Kerber, favorita numero sei, al termine di un match durissimo: 76 (5) 63 il punteggio in favore della romagnola in un'ora e 55 minuti. Praticamente lo stesso risultato a set invertiti dello scorso maggio al Roland Garros, quando Sara si impose per 63 76 (2).
Nel primo set l'azzurra è andata avanti di un break (3-1), ha subito il recupero della Kerber che per due volte, in vantaggio 5-4 e poi 6-5 si è trovata a due punti dal set. Sara in entrambe le occasioni, ma lo ha fatto durante tutto il match, ha messo in mostra una solidità fisica e mentale straordinarie, unite ad un intelligenza tattica da grandissima giocatrice. La tedesca, più potente della Errani, ha infatti patito le variazioni di Sara che non ha mai dato ritmo alla rivale: 38 gli errori gratuiti della tedesca contro 21 dell'azzurra (35-25 il bilancio dei vincenti invece a favore della Kerber). La romagnola ha poi dominato il tie break fino al 6-3, la Kerber ha annullato due set point ma si è arresa al terzo. Nel secondo set la Errani è subita volata sul 3-0, ma anche in questo caso c'è stata la reazione della tedesca. Sul 3-3, però, la Kerber ha ceduto di schianto: tre game dell'azzurra e 63 finale.Grazie a questo risultato la Errani fa un bel passo in avanti verso la qualificazione al master di Istanbul di fine anno, al quale partecipano le migliori otto giocatrici della stagione. Al momento l'azzurra è settima nella Race, la classifica stagionale, e ottava (best ranking, al momento scavalca Stosur e Wozniacki) del ranking Wta che tiene conto dei risultati degli ultimi dodici mesi. Il suo 2012 è eccezionale per costanza di rendimento: quattro tornei vinti nel 2012 (Acapulco, Barcellona, Budapest e Palermo), finale al Roland Garros, quarti agli Australian Open e ora quarti agli US Open.
Quindi il capolavoro della Vinci, testa di serie numero 20, che ha letteralmente annichilito la favorita numero due del torneo, la polacca Agnieszka Radwanska: 61 64 in un'ora e sedici minuti. La 23enne di Cracovia, che nel 2012 ha conquistato i titoli a Miami, Dubai e Bruxelles e giocato la finale a Wimbledon, aveva vinto tutti e quattro i precedenti, l'ultimo quest'anno a Madrid molto combattuto (76 64 per la polacca). Roberta ha giocato la partita perfetta: con il suo tennis vario e d'attacco, con le sue voée da manuale, ha messo in un angolino la numero due del mondo dandole una vera lezione di gioco. "Aveva sempre una scelta in più, in certi momenti è stata ingiocabile", ha poi ammesso in conferenza stampa la campionessa polacca.
Primo set senza storia: 61 in 36 minuti. Poi subito 3-1 nel secondo, rimonta della Radwanska, che però sotto 5-4 ha ceduto il servizio su un passante di diritto della tarantina. Grazie a questo splendido successo ed ai suoi primi quarti di finale in un torneo dello Slam, la Vinci è già numero 15 del ranking. Con il successo sulla Radwanska è salita a nove la striscia positiva della 29enne tarantina, reduce dal titolo conquistato a Dallas alla vigilia degli US Open.

Mercoledì avremo dunque uno storico quarto di finale tutto italiano a New York: di fronte Sara e Roberta, amiche inseparabili e compagne di doppio. La Errani conduce 3-2 nei precedenti e quest'anno si è imposta ad Acapulco.
Errani e Vinci (sono teste di serie numero due) sono in corsa anche nel doppio dove hanno già raggiunto i quarti di finale e si sono già assicurate la prima posizione mondiale al termine del torneo. La coppia azzurra nel 2012 ha conquistato il titolo di doppio al Roland Garros e raggiunto la finale agli Australian Open.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, Sara Errani e Roberta Vinci si sfidano nei quarti agli US Open

CasertaNews è in caricamento