menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
062842_ciro_mamma_antonella

062842_ciro_mamma_antonella

De Laurentiis: 'Un settore del San Paolo' dedicato a Ciro Esposito

Napoli - Il San Paolo ed il Napoli in memoria di Ciro Esposito. Momento commovente e coinvolgente prima dell'inizio del match con il Paok Salonicco.Aurelio De Laurentiis e la signora Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito, sono entrati in campo...

Il San Paolo ed il Napoli in memoria di Ciro Esposito. Momento commovente e coinvolgente prima dell'inizio del match con il Paok Salonicco.Aurelio De Laurentiis e la signora Antonella Leardi, madre di Ciro Esposito, sono entrati in campo. Il Presidente ha abbracciato a lungo la signora Antonella e poi mano nella mano al fianco del Vice Presidente Edoardo De Laurentiis ed il capitano azzurro Marek Hamsik hanno attraversato il terreno di gioco fino a raggiungere la Curva B nell'applauso e l'emozione dei tifosi. Sotto il settore dello stadio dove Ciro Esposito seguiva le partite del Napoli, Hamsik ha deposto un fascio di fiori. Anche il capitano del Paok Athanasiadis ha recato una composizione di fiori in rappresentanza del Club greco.
Poi al centro del campo De Laurentiis ha parlato ai tifosi: "Antonella la mamma d'Italia ha avuto una bellissima idea, quella di creare un movimento a Scampia che possa essere di aiuto nel nome di Ciro e di esempio per quei napoletani che vogliono distinguersi e che vogliono staccarsi dalla violenza che fanno sprofondare Napoli e i napoletani nella coscienza degli italiani, quando noi sappiamo che non siamo secondi a nessuno"."La signora Antonella ha trovato una denominazione straordinaria "Fratellanza italiana calcio in nome di Ciro" per una iniziativa a favore della parte sana dello sport sport che deve rappresentare i valori veri del calcio per tutti gli italiani. Noi del Napoli parteciperemo attivamente a questo progetto devolvendo l'incasso di questa partita e contribuendo con altre somme se ce ne fosse bisogno".
Toccanti e struggenti le parole della signora Antonella Leardi Esposito:"Buonasera, Ciro vive! Ciro vive dentro di me, dentro di voi, in ogni tifoso, perché Ciro è l'esempio di un calcio genuino. Vi ringrazio con tutto il mio cuore. Ringrazio il Presidente per aver devoluto l'incasso di questa partita e per la sua partecipazione al nostro progetto. Scampia era il rione dove Ciro abitava, il quartiere che lui amava, rappresentato da persone come me, come lui, come voi, persone capaci di distinguersi e dare onore a questa città. Ci vogliono infangare ma noi siamo un popolo meraviglioso e saremo un esempio per tutta Italia".

"Questo è solo l'inizio di un lungo progetto che coinvolga le scuole, i campi di gioco, le palestre inagibili. Un progetto per l'educazione alla non violenza, perché quello che è accaduto a Ciro, quello che è successo alla mia famiglia, non deve capitare più. Di calcio si vive, il calcio è amore e di calcio non si può morire. Che questa sia la prima partita in nome della pace ed in nome di Ciro".
Il Presidente De Laurentiis poi annuncia: "un settore del San Paolo o di un eventuale nuovo stadio sarà intitolatiìo a Ciro Esposito".Dal San Paolo si leva al cielo il canto: "Ciro vive con noi!". Tra le stelle di Fuorigrotta, da questa sera, ce n'è una che brilla più di tutte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento