Sport

Stramaccioni: 'Non era questa la vera Inter'

(Firenze) Al termine del match, Andrea Stramaccioni commenta ai microfoni di Sky Sport la sconfitta subita dall'Inter sul campo della Fiorentina."Credo che la lettura della partita sia fin troppo semplice. A prescindere dai meriti dei nostri...

(Firenze) Al termine del match, Andrea Stramaccioni commenta ai microfoni di Sky Sport la sconfitta subita dall'Inter sul campo della Fiorentina."Credo che la lettura della partita sia fin troppo semplice. A prescindere dai meriti dei nostri avversari, secondo me abbiamo pagato l'impegno in Europa League. Probabilmente io stesso non avevo immaginato che cosa potesse portare l'aver giocato due gare con gli stessi giocatori e, pur potendola prevedere, non immaginavo avremmo pagato cosi tanto. Quando arrivi sempre secondo sul pallone...ho visto la mia Inter molto stanca. Ripeto, nasce tutto da una mia valutazione, non pensavo avremmo potuto pagarla così tanto".
Bloccare il registra della Fiorentina poteva dare maggiori risultati, ma come spiega Stramaccioni: "Eravamo partiti per giocare con Guarin su Pizarro, ma i nostri due interni erano in difficoltà e ci siamo adeguati alla grande partenza della Fiorentina".Sul come ci si prepara adesso al derby: "Non credo esistano ricette particolari, la sconfitta di questa sera è netta. L'Inter è stata troppo brutta per essere vera, ma credo che nel campionato ci possa stare una sconfitta così pesante. Non ci voleva, ma non puoi essere il giovedì quelli di giovedì e oggi questi. Si, ok, l'avversario è diverso, ma non può bastare. Ripeto, in questo ho anche commesso un errore io. Il derby arriva dopo un'altra gara di coppa? È vero, questa sarà una cosa della quale tenere conto. Chi ha giocato oggi se la sentiva, l'unico che ha avuto un problema è stato Gargano. Ma parlare ora e è facile. Abbiamo giocato due partite con gli stessi giocatori e l'abbiamo pagata in maniera pesante, trovando anche una squadra che era al mille per mille e che veniva da una brutta sconfitta. Bisogna far tesoro di questi errori".

"Onestamente non credo possa essere un problema di singoli - continua l'allenatore - perchè questi otto giocatori di base venivano da prestazioni positive e adesso parlare di un singolo che non ha fatto bene è riduttivo. Credo che la prestazione sottotono sia stata di tutti. Abbiamo pagato il doppio impegno perchè anche con il Chievo era scesa in campo la stessa formazione".
Se avesse avuto a disposizione Walter Gargano, Stramaccioni non ha problemi "ad ammettere che era nella mia testa fino a poco prima della partita, poi ha avuto dei problemi al polpaccio".E ora si pensa al derby e alla fiducia dell'ambiente nerazzurro da riconquistare: "È comprensibile sia così. Adesso andiamo in Romania e poi c'è il derby, che è imporante soprattutto per una questione di classifica. Dobbiamo assolutamente riprenderci, ma ripeto altre squadre in questo campionato hanno subito sconfitte pesanti e tutto sta nel come si reagisce. Ripeto, non è un caso che un'altra sconfitta, la quinta, sia arrivata dopo un impegno di Europa League".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stramaccioni: 'Non era questa la vera Inter'

CasertaNews è in caricamento