Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Un gol di Destro lancia la Roma nelle semifinali di TIM Cup

(Firenze) La Fiorentina colpisce i legni della porta, la Roma segna un gol nei supplementari con Destro e si qualifica alle semifinali di TIM Cup, dove affronterà l'Inter in una sfida che ha caratterizzato molte finali nel recente passato. La Roma...

(Firenze) La Fiorentina colpisce i legni della porta, la Roma segna un gol nei supplementari con Destro e si qualifica alle semifinali di TIM Cup, dove affronterà l'Inter in una sfida che ha caratterizzato molte finali nel recente passato. La Roma si riscatta così dopo due sconfitte in campionato, la Fiorentina invece infila il terzo ko del 2013, ed ora si potrà dedicare totalmente al campionato per migliorare la già positiva classifica.
E' stata una bella partita quella del Franchi, giocata da due squadre che si sono affrontate senza tatticismi, pur su un campo reso pesante dalla pioggia. Roma senza Osvaldo, Lamela e Totti, col solo Destro in attacco e De Rossi in regia a centrocampo, Fiorentina con Jovetic insieme a Toni davanti, l'ex Pizarro in panchina come Viviano, mentre l'altro ex Aquilani regolarmente titolare.
Primo tempo vivace, con occasioni per entrambe le squadre. Da parte giallorossa vanno vicino al gol Pjanic, De Rossi e Destro, sul fronte viola ci provano Jovetic e Toni, ma il più vicino a sbloccare il risultato è Aquilani che stampa la palla sulla traversa con una splendida punizione, con il portiere giallorosso immobile a seguire la traiettoria del pallone.

Nella ripresa la Fiorentina pare più in palla, la Roma accusa un calo fisico, ma riesce comunque a sfiorare la rete con Destro, mentre De Rossi, che riesce ad andare in gol, si vede annullare il colpo di testa dalla segnalazione di fuorigioco del guardalinee. Dall'altra parte è ancora un legno della porta a salvare Goicoechea, questa volta sulla splendida conclusione di Borja Valero, mentre tocca a Savic sventare l'ultimo tentativo di Destro. Si va ai supplementari e la Roma passa in vantaggio col suo centravanti, che abile a concretizzare al meglio l'assist di Pjanic. La Fiorentina si butta in avanti alla ricerca del pareggio e coglie il terzo palo della serata con Cuadrado. Finale caldo con tre espulsi (Taddei e Dodò per la Roma, Cuadrado per la Fiorentina) e spintoni davanti al tunnel di uscita.
Sarà quindi Roma-Inter (andata all'Olimpico il 23 gennaio, ritorno a San Siro il 30 gennaio), mentre dall'altra parte del tabellone Lazio e Juventus, per la concomitanza di campo tra le due romane, invertono quello che sarebbe stato l'ordine della propria sfida, che le vedrà impegnate prima a Torino (il 22 gennaio) e poi a Roma (il 29).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un gol di Destro lancia la Roma nelle semifinali di TIM Cup

CasertaNews è in caricamento