rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
social Cancello ed Arnone

Strage di bufale ma la produzione di mozzarella aumenta: Report apre il caso

Le telecamere del format Rai nel casertano: da un lato i capi abbattuti senza motivo, dall'altro le falle di un sistema di tracciabilità che fa acqua

Le telecamere di Report arrivano nel casertano per approfondire la vicenda della strage delle bufale innocenti, positive alla brucellosi ed alla tubercolosi ma poi negative dopo l'abbattimento. 

Aziende distrutte con 100mila bufale abbattute ingiustamente e 300 allevamenti costretti alla chiusura. Fatti su cui ora indaga la Procura di Santa Maria Capua Vetere che ha raccolto i dati dalle Asl secondo cui il 95% delle bufale ritenute "infette" ma nella realtà sane ai controlli post mortem. Ma chi ci guadagna? E soprattutto come mai a fronte di una diminuzione delle bufale per gli abbattimenti si assiste ad un aumento della produzione di mozzarella?

Per Report, che ha ripercorso la filiera, tra latte vaccino e cagliate provenienti dall'estero si aumenta la quantità di latte disponibile e quindi la mozzarella, terzo marchio Dop italiano nel mondo. Situazioni su cui il direttore del Consorzio Saccani riferisce di non essere a conoscenza ma le falle nel sistema di tracciabilità sembrano essere evidenti. 

GUARDA IL SERVIZIO DI REPORT

"Un grande Sigfrido Ranucci su Report svela i retroscena di ciò che accade riguardo la nostra preziosa mozzarella di bufala campana. A Caserta abbiamo la maggioranza di caseifici e allevatori in Italia. Qui, secondo un'inchiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere, sarebbero state abbattute decine di migliaia di bufale, negli ultimi 10 anni, per sospette brucellosi e tubercolosi.  Ma secondo Report, dopo un esame al macello, molti di quegli animali sarebbero poi risultati sani. C'è evidentemente qualcosa che non quadra. La trasmissione si è poi concentrata sulla questione del latte di bufala, elemento imprescindibile per la genuinità della mozzarella. Chi non rispetta le regole del disciplinare di produzione rappresenta un problema non solo per i consumatori, ma anche per la gran parte di allevatori e produttori onesti. La mozzarella è il nostro oro bianco, parliamo di un prodotto che vale 1,2 miliardi di euro l'anno. Grazie ai giornalisti coraggiosi come Report e agli organi inquirenti che lavorano per tutelarne immagine e qualità." Lo ha dichiarato il Senatore M5S Agostino Santillo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di bufale ma la produzione di mozzarella aumenta: Report apre il caso

CasertaNews è in caricamento