social

La staffetta della speranza arriva alla Reggia di Caserta

Protagonista della tappa anche l'olimpionica Epis del gruppo sportivo Carabinieri

Prosegue nel suo viaggio attraverso tutto il Paese, la Staffetta per la Speranza “Facciamo salpare la Ricerca” organizzata da Fondazione Città della Speranza e patrocinata dallo Stato Maggiore della Difesa.

Partita lo scorso 13 settembre da Padova, la Staffetta ha attraversato l’Umbria e il Lazio per giungere oggi a Caserta e proseguire verso la prossima tappa di Alberobello, prima di giungere a Taranto, destinazione finale. I frazionisti della staffetta della tappa di oggi - del gruppo sportivo Carabinieri - sono Giovanna Epis, campionessa di maratona che ha rappresentato il nostro Paese alle Olimpiadi di Tokyo 2021, Yohanes Chiappinelli, specialità 3.000m siepi, Stefano Chiesa, specialità 50km marcia, Sergiy Polikarpenko, specialità 10.000m e Triathlon, Michela Cesarò, specialità mezzofondista 5.000m – 10.000m.

La staffetta “Facciamo salpare la Ricerca” mira a supportare la ricerca oncologica pediatrica, tema centrale per la Fondazione Città della Speranza che si occupa di promuovere la ricerca scientifica contro le malattie oncologiche. Inoltre, l’iniziativa vuole rendere omaggio alla memoria dei medici Giuseppe Basso e Modesto Carli che hanno dedicato la propria vita alla lotta ai tumori pediatrici.

La staffetta tocca 6 diverse regioni italiane fino a giungere il 18 settembre a Taranto, dove dopo una tappa all'aeroporto militare di Grottaglie, gli atleti percorreranno gli ultimi 25 km della Staffetta fino alla portaerei Cavour, dove verrà issata la bandiera di Fondazione Città della Speranza. Oltre agli atleti che hanno partecipato a questa tappa, hanno partecipato alla staffetta anche Stefano La Rosa, per la maratona, e Matteo Giupponi, per la marcia 50 km, e gli atleti, Nicole Colombi, specialità marcia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La staffetta della speranza arriva alla Reggia di Caserta

CasertaNews è in caricamento