rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
social

Da Rai1 all’accademia ‘Principessa Grace’: il ballerino casertano vola a Monaco

Piccoli passi verso un sogno. Sono quelli che sta compiendo Silvestro Palmiero, studente della scuola media Giannone di Caserta, diventato un assoluto protagonista dopo la vittoria al programma ‘Prodigi’ andato in onda su Rai1 nello scorso mese di novembre.

A pochi mesi dal successo, il talentuoso ballerino casertano, di appena 12 anni, ha ricevuto una di quelle proposte che possono cambiare la vita: entrare nell’accademia di danza ‘Principessa Grace’ nel principato di Monaco. Lunedì mattina Silvestro è partito insieme alla mamma per andare a toccare con mano il suo sogno: ha così mosso i primi passi verso quella che sarà la sua casa da settembre.

Un’occasione davvero incredibile per Silvestro, che potrà studiare coi migliori maestri di danza in Europa, dopo essere stato notato dal direttore dell’accademia, l’italiano Luca Masala, che l’ha visto danzare a fine aprile al Premio internazionale di danza a Rieti. Pochi giorni ed ecco la vita che cambia completamente. Si aprono porte inattese e, soprattutto, aumenta la possibilità di rincorrere un sogno.

L'Accademia nasce nel 1975 dalla volontà della Principessa Grace e del Principe Ranieri III di creare una scuola di danza di alto livello nel Principato di Monaco, diretta in questi anni da Marika Besobrasova e che gode di fama internazionale. Nel 2009 la Principessa di Hannover, su proposta di Jean-Christophe Maillot, ha nominato Luca Masala sirettore artistico. L'obiettivo era quello di accentuare la dimensione pre-professionale dell'Accademia e consentire ai suoi studenti, provenienti da diversi paesi, di perfezionare il loro apprendimento tra i 13 e i 18 anni, al fine di integrare una grande azienda al termine della loro formazione. Ora anche Silvestro farà parte di questa squadra.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Rai1 all’accademia ‘Principessa Grace’: il ballerino casertano vola a Monaco

CasertaNews è in caricamento