social

Roberto Saviano rischia di finire a processo per una frase su Giorgia Meloni

La leader di Fratelli d’Italia lo ha denunciato, la Procura ha chiuso le indagini

Roberto Saviano e Giorgia Meloni

Lo scrittore di Caserta Roberto Saviano rischia di finire sotto processo. La Procura di Roma ha chiuso le indagini sull’autore di ‘Gomorra’, secondo quanto riporta ‘Il Tempo’, aperte dopo la denuncia presentata dalla leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni. Al centro della querela presentata a dicembre dello scorso anno, le parole utilizzate da Roberto Saviano a “Piazza pulita”, il programma di La7, dove si discuteva degli arrivi irregolari e dei naufragi nel Mediterraneo. In quell'occasione non si risparmiò in giudizi contro Giorgia Meloni e Matteo Salvini. "Vedendo queste immagini vi sarà tornato alla mente tutto il ciarpame dei taxi del mare, delle crociere, tutte quelle parole spese su questa disperazione. Viene solo da dire bastardi, come avete potuto. Meloni, Salvini: bastardi", disse in quell'occasione lo scrittore tanto amato dalla sinistra. Come riporta Il Tempo, Giorgia Meloni ha deciso di querelare Roberto Saviano e ora il pm avrebbe chiuso le indagini: allo scrittore di Caserta sarebbe contestato a Roberto Saviano il reato di diffamazione aggravata. Saviano criticò l'atteggiamento di Giorgia Meloni e Matteo Salvini nei confronti del flusso immigratorio irregolare verso il nostro Paese, anche nel periodo in cui in Italia i porti erano chiusi per l'emergenza coronavirus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Saviano rischia di finire a processo per una frase su Giorgia Meloni

CasertaNews è in caricamento