menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due casertani 'conquistano' New York con il loro ristorante

Il sogno di Francesco Amoroso e Telia Colella diventa realtà e supera di gran lunga le aspettative

Un angolo di Costiera dove l’ospitalità e l’allegria sono di casa e riflettono al meglio la cultura partenopea: il sogno di aprire un ristorante a New York di due giovanissimi ragazzi di Marcianise, Francesco Amoroso e Telia Colella (28 anni lui, 24 lei), diventa realtà e supera di gran lunga le aspettative.

Come riferito dai colleghi di Today in soli 4 mesi dall’apertura del locale nel cuore di Brooklyn, i due casertani hanno ottenuto un grandissimo successo, guadagnandosi il primo posto come miglior ristorante a New York nella classifica della popolarissima pagina Facebook 'Il mio viaggio a NY' (scontrandosi con i colossi della ristorazione italiana nella Grande Mela).

Alla base del successo, certamente, la pianificazione e l'importanza del concept. “L’idea iniziale - spiega Lucio Miranda, presidente di ExportUsa (società di consulenza che aiuta aziende e professionisti italiani ad entrare, con successo, nel mercato americano) - era quella di caratterizzarsi come ristorante di pesce, ma lavorando in loco i ragazzi hanno compreso che la chiave del successo di un ristorante a New York è proporre un menù stagionale. Se, infatti, il pesce d’estate la fa da padrone, in inverno sono i sapori rustici dei piatti caldi della tradizione partenopea ad essere richiesti dalla clientela newyorkese".

Il menù denota un mix di influenze provenienti dalla Costiera in cui la cucina di pesce fa parte da secoli della tradizione locale (come i calamari ripieni e gli scialatielli ai frutti di mare o il risotto gamberi e limone sfusato amalfitano), ma che contempla anche piatti tipici come la classica parmigiana di melanzane, gli gnocchi alla sorrentina o gli spaghetti alla Nerano, un piatto che a New York si può gustare esclusivamente a Mama Capri e che è diventato, in pochissimo tempo, il piatto bandiera del ristorante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento