rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
social

Ristorante casertano nella Guida Osterie d'Italia di SlowFood

Martedì 15 novembre evento di gala con menù speciale per celebrare l'ambito riconoscimento

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CasertaNews

Martedì 15 novembre alle ore 20:30 presso il Ristorante Agristor Le Due Torri (in via Venafrana km 4,700 a Presenzano) si terrà l’evento “Guida Osterie d’Italia” per celebrare l’ingresso nell’omonima Guida del Ristorante Agristor Le Due Torri: "Salvio Passariello ha messo su un accogliente ristorante che valorizza i prodotti del territorio. La cucina ridisegna le tradizioni dell’alto casertano, sperimentando tecniche di cottura diverse. Fenomenale carta dei vini con oltre mille etichette”.

Nella prestigiosa Guida di SlowFood ha trovato spazio anche la Pizzeria Binario1, appartenente anch’essa al Gruppo Le Due Torri, menzionata per “l’ottimo impasto, le eccellenti materie prime e la location degna di nota”. Questo traguardo rappresenta, per i due locali, la conferma di un percorso intrapreso qualche anno fa con la Comunità campana dell’Alleanza dei Cuochi di SlowFood. Infatti, alla cena, saranno presenti alcuni dei rappresentanti dell’Associazione: Angelo Lo Conte, presidente di Slow Food Campania, Anna Zeppetella Del Sesto, del Comitato Esecutivo Regionale e Fiduciaria della Condotta Slow Food Volturno, Pino Mandarano e Rino Silvestri, Responsabili Alleanza Cuochi Campania, e Ferdinando Rossi, del Comitato Esecutivo Regionale.

La serata vedrà protagonisti in cucina lo chef-executive del Gruppo Le Due Torri, Giuseppe Auricchio, e in sala il maitre-sommellier Giuseppe Ventriglia, che proporranno un menù che esalterà e valorizzerà i prodotti del territorio e le tradizioni dell’alto casertano con tecniche di cottura diverse. In abbinamento proposte beverage scelte tra oltre mille etichette.

Questi il menù dell'evento Guida Osterie d’Italia: Tartare di Vitello Marchigiano delle nostre fattorie, Lupino Gigante di Vairano, Tuorlo d’uovo fritto, Peschiole di Vairano, Olio Extra Vergine “Don Raffaè”. In abbinamento Spumante Trebus - Fattoria Pagano Genovese dei Presìdi Slow Food; Ziti di Gragnano IGP, Vitello Marchigiano delle nostre fattorie, Cipolla di Vatolla, Cipolla di Alife, Cipolla di Airola, Sedano di Gesualdo, Antico Pomodoro di Napoli, Olio extra vergine “Erede”. In abbinamento Falerno del Massico bianco Pectus - Fattoria Pagano; Suino al profumo d’autunno Suino nero di razza casertana, Ceci di Teano, Castagne di Montella, Zafferano di San Felice, Olio Extra Vergine Ufens. In abbinamento Piedirosso Roccamonfina - Fattoria Pagano; Mela annurca IGP Cotta sotto cenere, sablé al cioccolato, zabaione homemade, meringa, Olio Extra Vergine Ogliarola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristorante casertano nella Guida Osterie d'Italia di SlowFood

CasertaNews è in caricamento