Finisce il lockdown per il Museo dei Gladiatori: riapertura il 2 giugno

Il percorso museale schiude le porte dopo quasi 3 mesi di chiusura

Il museo dei Gladiatori di Santa Maria Capua Vetere

Prosegue il piano graduale di riapertura in sicurezza dei musei e dei luoghi della cultura che fanno capo alla Direzione regionale Musei Campania. Il 2 giugno, in coincidenza con la Festa della Repubblica, riapre anche il Museo dei Gladiatori di Santa Maria Capua Vetere.

Una riapertura che avviene "non a caso nel giorno della Festa della Repubblica, richiamando i valori di condivisione, responsabilità, solidarietà che si rinnovano nei momenti difficili, rafforzando e rigenerando l’intera comunità", fanno sapere dal Museo. Dopo la positiva riapertura dell’anfiteatro Campano del 19 maggio alla presenza della direttrice della Direzione regionale Musei della Campania Marta Ragozzino, il Museo dei Gladiatori, dopo il lockdown dell’8 marzo, schiude le sue porte restituendo al pubblico una lettura completa degli apparati architettonici e decorativi di uno dei più importanti anfiteatri del mondo romano, secondo per dimensioni solo al Colosseo.

Al suo interno è narrata la storia del sito e degli eroi dell’arena, trasformando un precedente Antiquarium realizzato negli anni '40 per la conservazione dei materiali provenienti dagli scavi del casertano, in particolare di quelli dell’antica Capua. Articolato in due ambienti, il museo presenta una significativa collezione dei rilievi marmorei che ornavano l’anfiteatro. La prima sala è dedicata ai giochi gladiatorii con copie dal vero delle armature rinvenute a Pompei, e pannelli didattici che illustrano le varie classi di gladiatori. Busti di divinità, che decoravano le chiavi d’arco del primo portico dell’anfiteatro, invitano ad entrare nella seconda sala dove, in una suggestiva ricostruzione d’ambiente sono esposti i bassorilievi marmorei che ornavano la cavea (vomitoria) riproducendo momenti della costruzione dell’anfiteatro, episodi mitologici e scene di caccia che alludono alle venationes rappresentate nell’arena.

In occasione della riapertura del Museo dei Gladiatori sarà presentato il virtual tour del sito e dell’Anfiteatro e un audio-racconto per i più piccoli, dedicato all’alimentazione dei gladiatori. Insieme alla direttrice del sito Ida Gennarelli, e allo staff del museo saranno le istituzioni il Consorzio Arte’m, Amico Bio, Le Nuvole e le numerose associazioni che condividono i progetti di inclusione e di valorizzazione dell’antica Capua e della Via Appia con il progetto “Appia Felix” in una prospettiva di rete culturale sempre più ampia, basata su un dialogo concreto con e per la collettività.

Parteciperanno Antonio Mirra, sindaco di Santa Maria Capua Vetere; Rosanna Cioffi prorettrice dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli; Carlo Rescigno professore associato di Archeologia Classica Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli; Gianni Solino direttore Museo Provinciale Campano di Capua; Vincenzo Oliviero direttore del museo civico di Santa Maria Capua Vetere, in rappresentanza dei Musei civici; Maria Laura Forte Ufficio esecuzione penale esterna di Caserta; Marianella Pucci ICOM Campania – Commissione MiBACT per il Sistema Museale Nazionale; Raffaele Cecoro presidente dell’Ordine degli Architetti PPC di Caserta; Mario Meola presidente commissione Design e responsabile Commissione Ambiente Ordine degli Architetti P.P.C. Di Caserta; Vittorio Giorgi console onorario Repubblica dell’Uzbekistan; Dante Specchia capo delegazione Fai Caserta; Gennaro Stroppolatini presidente Amici di Palazzo San Carlo; Lucio Schiano Castrese segretario dell'Archeoclub di Santa Maria Capua Vetere; Paola Pascale presidente Legambiente- Coop.Terra Felis; Paolo Mandato Pianeta Cultura; Luigi Avenia Presidente di zona Lions club di Santa Maria Capua Vetere; Anna Maria Troili Touring Club Capua; Antonella Marotta Save the children di Santa Maria Capua Vetere; Ivan Esposito Arteteca ludoteche museali; Savino Compagnone Coop Città Irene; Salvatore Cilento Associazione Mithreum; Luigi Gicco Pro Loco Spartacus di Santa Maria Capua Vetere; Fabio Vecchiarino presidente Unioni Regioni Storiche europee; Silvestro Marino Associazione Promozione Sociale; Bernardo Diana Presidente Rain Arcigay Caserta; Raffaele Zito Agenda 21; Pasquale Iorio Piazze del Sapere; Enrico Santillo Motoclub 0032.

Massima attenzione è stata rivolta alla sicurezza dei visitatori, applicando tutte le misure previste dalla normativa anti COVID-19. E' consigliata la prenotazione al fine di regolamentare adeguatamente il flusso dei visitatori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento