Lunedì, 20 Settembre 2021
social

Pietro Taricone: 11 anni fa l’incidente mortale col paracadute

Una tragedia che sconvolse tutta l'Italia, il ricordo di Kasia Smutniak: "Siamo stati felici insieme"

Undici anni fa, precisamente il 29 giugno, una tragedia che sconvolse tutta l'Italia e il mondo. Undici anni fa se ne andava il grande casertano Pietro Taricone, 'O guerriero', uno dei personaggi più apprezzati e amati del 'Grande Fratello'. Grazie alla prima edizione (quella in assoluto più seguita) Taricone riuscì a conquistare i luci della ribalta e poi da lì in poi tanta televisione e teatro prima della tragedia assurda che gli negò la gioia della vita. Morì nel giugno del 2010 in seguito a un lancio con il paracadute a Terni, in Umbria.

Un personaggio celebre non solo per i suoi muscoli da palestrato, la sua aria sbruffona, ma anche per la sua ironia e intelligenza, proponendo un personaggio insolito, in mezzo a quella insolita compagnia che erano i ragazzi del Gf Uno.

A ricordare il guerriero trasaccano in un emozionante post su Facebook l’attrice polacca Kasia Smutniak, compagna di Taricone e mamma di Sophie, la loro figlia, nata nel 2004. I due si sono conosciuti dopo anni dalla partecipazione al reality di Canale 5. Si conobbero sul set del film “Radio West”.

“In questi otto anni abbiamo fatto di tutto, ci siamo detti tutto”, scrive l’attrice di “Caos Calmo” e “Nelle tue mani”, “avevamo litigato, ci eravamo lasciati, poi siamo tornati insieme. Ci siamo ritrovati, eravamo felici. Non potevamo darci più di così. Io so che in quel momento lui era felice. Prima di saltare mi ha mandato un bacio, facendo la faccia buffa, hanno riso tutti. Poi si è lanciato. Non si è reso conto di niente, è morto col sorriso in faccia. Io ero accanto a lui. Se potessi scegliere un modo di morire, vorrei anch’io morire così: nel momento più felice della vita”.

“Chiunque lo abbia conosciuto”, ha aggiunto la modella, “ha capito che era una persona speciale, era veramente unico. Lui era sempre molto riservato, sensibile e molto schietto. Io sono stata la più fortunata perché l’ho avuto per otto anni tutto per me”.

L’attrice ha aperto in Nepal la Pietro Taricone Onlus, l’associazione no profit fondata nel dicembre 2011 dalla Smutniak insieme agli amici più cari di Pietro di Trasacco. Una scelta volta a continuare la sua campagna “un dono per la mia scuola”, lanciata per festeggiare i suoi 40 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietro Taricone: 11 anni fa l’incidente mortale col paracadute

CasertaNews è in caricamento