rotate-mobile
social Caianello

Eccellenza casertana: l'olio 'Donna Elena' sbarca in Giappone

La produzione dell'imprenditore di Caianello supera l'Oceano e si fa apprezzare anche in Oriente

Nei giorni scorsi l’olio extravergine d’oliva Donna Elena, già più volte premiato da giurie prestigiose ed insignito con menzioni di merito, ha superato un’altra importante prova.

Infatti, il produttore Michele De Prata, noto imprenditore di Caianello, nei giorni scorsi è stato selezionato e ricevuto da Yoko Moriyama nota sommelier dell’olio e divulgatrice della cultura olivina in Giappone e nel mondo che ogni anno trascorre un periodo in Italia alla ricerca dei migliori olii extravergine d’oliva incontrando pochi e selezionati produttori.

L’esperta divulgatrice, in compagnia del dottor Ferretti, anch’egli grande appassionato e sommelier dell’olio ha voluto degustare l’Olio Donna Elena, un’eccellenza gastronomica dell’alto casertano.

L’olio ha superato il severo esame della fondatrice e direttrice della scuola olivina giapponese e già in organico presso l’Istituto di Cultura Giapponese e sarà presentato come esempio di eccellenza nei corsi e negli eventi di divulgazione che Yoko e la sua organizzazione terranno in giro per il Giappone.

I due esperti sono stati positivamente colpiti dalle caratteristiche dell’Olio Donna Elena che hanno definito “uniche e speciali” confermandone l’eccellente qualità e consacrandolo definitivamente nell’olimpo dei migliori olii evo al mondo.

L’olio Donna Elena infatti ha la prerogativa di essere perfettamente bilanciato, privo di difetti e presentare un livello di acidità minimo che gli permette una conservazione lunghissima senza intaccarne sapore, colore e proprietà. Caratteristiche queste che lo rendono particolarmente adatto a conferire un tocco di prelibatezza in più ad ogni piatto.

La dottoressa Moriyama ha chiesto approfondimenti al De Prata sulla tipologia di olive impiegate, sulla coltivazione, raccolta e lavorazione.

Il produttore ha spiegato che l’olio è un blend di 3 cultivar diversi sapientemente combinati tra loro.

Gli uliveti dell’azienda agricola Donna Elena si estendono lungo una delle pendici del vulcano spento di Roccamonfina, all’interno dell’omonimo Parco Regionale, pertanto lontano da agenti inquinanti, in una condizione di microclima ideale per le olive.

Inoltre la sua passione per l’olio lo porta a curare, unitamente al figlio Fabio, con scrupolo ed attenzione maniacale ogni fase della lavorazione avendo cura di raccogliere le olive al momento opportuno, facendole molire entro massimo 4 ore dalla raccolta a temperatura non superiore ai 24 gradi. Inoltre la conservazione avviene in locali appositamente allestiti con sistemi che preservano intatte le proprietà dell’olio.

Ricordiamo che solo qualche settimana fa l’olio Donna Elena era stato selezionato ed usato dalla bellissima conduttrice Elisa Isoardi durante la sua trasmissione in onda su Rai2 per la preparazione di una ricetta tipica campana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza casertana: l'olio 'Donna Elena' sbarca in Giappone

CasertaNews è in caricamento