rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
social

Partorisce senza sapere di essere incinta, Manuela racconta la sorpresa di diventare mamma

La 42enne racconta a Casertanews la sua storia: "La piccola Laura è sana. Grazie ai medici che ci hanno salvato la vita"

"Credevo di essere in menopausa. Non immaginavo di essere incinta. Ho dovuto metabolizzare in mezz'ora quello che altre donne fanno in 9 mesi". Così Manuela De Santi, 42enne di Caserta, racconta a Casertanews la nascita di sua figlia Laura avvenuta alle 22,58 del 19 ottobre all'ospedale di Caserta. 

Manuela spiega di non avere il ciclo mestruale già da tempo. "In famiglia ci sono stati diversi casi di menopausa precoce - rivela - Non ho fatto controlli né ho avuto sintomi di alcun tipo. Ho continuato a lavorare fino all'ultimo momento. Addirittura ho fatto le pulizie in una ditta di profumi e vi lascio immaginare il forte odore presente nel deposito. Bene, non ho avvertito alcun fastidio".

Qualche giorno fa, però, Manuela inizia ad avvertire dolori addominali e, credendo si trattasse di cistite, si è rivolta ad un medico. "Mi ha prescritto i farmaci per la cistite - dice ancora - Ma la sera del 19 ottobre non riuscivo più a sopportare il dolore. Piuttosto che prendere un antidolorifico ho preferito andare al pronto soccorso". Così si reca al Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta accompagnata dal compagno Elia Russo, dalla madre e dal vicino di casa. 

"Ho detto ai medici di avere una cistite e quindi sono entrata in pronto soccorso per quello - racconta - Poi mi hanno trasferito in ginecologia. Mi hanno detto che è una cosa normale, trattandosi di dolori addominali era possibile che potessero esserci problemi anche alle ovaie. Mi hanno fatto un'ecografia e con grande sorpresa ho sentito per la prima volta il battito del cuore di mia figlia".

L'ecografia e gli esami non lasciano dubbi: "Ero incinta di 33 settimane", prosegue Manuela. "I medici mi dicono che si era rotta la sacca e la membrana - dice ancora - Non so nemmeno cosa vuol dire. Così vengo portata in sala parto per un cesareo d'urgenza. Ho avuto giusto il tempo di avvisare mia madre e il mio compagno". La loro reazione è stata di "incredulità - in un primo momento - Ci siamo ritrovati nonni e genitori all'improvviso. Le emozioni a cui altri si preparano per 9 mesi noi abbiamo dovuto metabolizzarle in pochi minuti".

Alle 22,58 del 19 ottobre 2022 è nata la piccola Laura Russo. Peso 2 chili e 400 grammi. "Ho scelto di chiamarla Laura perché è nata nel giorno di Santa Laura. Non ero pronta a dare un nome ad una bambina", ammette Manuela. L'ansia, le paure, lo stupore fanno spazio alla gioia. "Durante la gravidanza non ho rinunciato a nulla - dice ancora Manuela - Ho temuto che questo potesse aver provocato problemi alla bambina. Invece, dalle analisi tutto sembra andare bene. Laura sta bene, è sanissima e bellissima. Per questo non smetterò mai di ringraziare i medici dell'ospedale di Caserta che ci hanno salvato la vita: la dottoressa Anna Tamburro, Antonella Tartaglione, Michela Perrone, Maria Delle Curti, Eleonora Ruggiero, Daniela Cangiano e Lorenzo Russo Raucci: grazie, grazie, grazie". 

La piccola Laura, dopo 4 giorni in ospedale è tornata a casa. "Per ora stiamo appoggiati dai nonni - dice ancora Manuela - Nel frattempo papà Elia è a casa per prepararle la stanzetta". La nascita improvvisa li ha colti, ovviamente, impreparati. Così è partita una vera e propria gara di solidarietà. In primo luogo gli amici, i parenti, i conoscenti che stanno donando di tutto per la piccola Laura. 

Manuela e la sua piccola sono state ospiti di "Pomeriggio Cinque", la trasmissione condotta da Barbara D'Urso. Nel corso del programma è stato rilanciato l'appello alla solidarietà. Così le donazioni hanno anche superato i confini del Capoluogo. Il farmacista napoletano Pietro Carraturo - della farmacia Ciamillo e presidente dell’associazione Fast (farmacisti attivi sul territorio) da sempre pronta ad aiutare chi ne ha bisogno - dopo aver appreso la storia di Manuela si è immediatamente attivato mettendosi in contatto con i neo genitori ai quali ha annunciato l'invio di quanto necessario per la piccola. 

Barbara-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partorisce senza sapere di essere incinta, Manuela racconta la sorpresa di diventare mamma

CasertaNews è in caricamento