rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
social Pietramelara

Mozzarella di bufala a Linea Verde su Rai1 grazie ad un'azienda dell'Alto Casertano

Le telecamere della storica trasmissione televisiva sono andate a Pietramelara

L'azineda San Salvatore della famiglia Letizia di Pietramelara protagonista a Linea Verde, il programma di Rai 1 che da oltre mezzo secolo racconta l'agricoltura italiana e le sue eccellenze, il territorio e il reparto enogastronomico ed agroalimentare, colonne portanti dell'economia nazionale. Occhio attento alle nuove frontiere legate alle politiche culturali, energetiche ed ecologiche mirate alla salvaguardia e allo sviluppo del territorio. 

Questa volta le telecamere della Rai sono 'approdate' a Pietramelara, per raccontare una grande eccellenza del nostro territorio, 

La famiglia Letizia, pone le sue origini in agricoltura nel 1950 dedicandosi inizialmente alla coltivazione di orticole e piante da frutto successivamente ampliata con colture foraggere e allevamento di bestiame, il cui fondatore è stato Letizia Cristoforo. All’inizio degli anni 70 l’azienda ha dedicato la sua attenzione principalmente all’allevamento della Bufala Mediterranea, animale straordinario per la sua peculiare capacità di adattamento e rusticità e per le caratteristiche organolettiche del suo latte. Da qui nasce la 'mozzarella di bufala', unica per le sue proprietà nutritive ed organolettiche, che inizialmente veniva prodotta nelle aziende e venduta fresca sul posto nelle cosiddette “Pagliare”.

L’azienda è ubicata a Pietramelara, un borgo medievale di storica importanza tra i possedimenti di Monte Cassino in epoca Longobarda, ai piedi delle tre comunità Montane più importanti della provincia, la Comunità Montana del Matese, del Monte Maggiore e di Santa Croce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mozzarella di bufala a Linea Verde su Rai1 grazie ad un'azienda dell'Alto Casertano

CasertaNews è in caricamento