social

Pizzerie 'Gambero Rosso': il casertano cala il poker d'assi a 3 spicchi

Vitiello, Pepe, Esposito e Martucci ottengono il massimo dalla guida del gusto

Sono 4 le pizzerie casertane che hanno ricevuto i tre spicchi di 'Gambero Rosso'. In attesa delle premiazioni e delle classifiche che saranno presentate nella serata di "gala" in programma a Napoli l'11 ottobre, la guida del gusto ha annunciato quali sono le pizzerie da 'tre spicchi', il massimo riconoscimento. 

In Campania sono 19 le pizzerie che hanno ricevuto i tre spicchi di cui 4 in provincia di Caserta: "Casa Vitiello" (pizzaiolo Francesco Vitiello), "I Masanielli" (pizzaiolo Francesco Martucci), "La Contrada" di Aversa (pizzaiola Roberta Esposito) e "Pepe in Grani" a Caiazzo (pizzaiolo Franco Pepe). La guida "Pizzerie d'Italia" quest'anno è ricca di novità, con oltre 70 nuovi ingressi. 

"Molti pizzaioli hanno sfruttato il periodo di stop forzato per studiare, migliorare e diversificare gli impasti (ormai il mix di generi in menu è quasi la normalità, pizza in teglia, pizza al padellino pizza al vapore, pizza alla pala, tutto in menu dal quale pescare in libertà) - si legge nell'annuncio dell'evento di Gambero Rosso - E poi si sono moltiplicati gli orti di proprietà quando non sono addirittura nate vere e proprie aziende per garantire una pizza sempre più agricola e sostenibile (come avviene per il pane). È cresciuta l’attenzione alle intolleranze (la pizza gluten free non è più un prodotto di serie B). Ma non basta ancora: cresce l’offerta del bere (al di là di carte delle bevande sempre più centrate, si registra una vera esplosione del binomio pizza&cocktail) e il servizio in sala non è più considerato “una voce” a margine (ora anche in pizzeria non è raro trovare un sommelier). Senza contare l’attenzione al fine pasto: non solo pizze ad hoc, ma inaspettate e sorprendenti carte dei dolci firmate da pastry chef".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzerie 'Gambero Rosso': il casertano cala il poker d'assi a 3 spicchi

CasertaNews è in caricamento