Balivo e la voglia di tornare ad Aversa: "Mi mancano mamma e le mie sorelle"

La conduttrice racconta le difficoltà nel gestire i bambini durante il lockdown

Caterina Balivo non vedere l'ora di tornare ad Aversa

Finito il lockdown è tornata a condurre il programma su Rai1 ‘Vienio da me’ ma adesso spera di poter tornare presto ad Aversa, dalla sua famiglia. E’ quanto ha confessato la conduttrice Caterina Balivo, intervistata da Fsnews.

“Per noi adulti non è facile, figuriamoci per i bambini - racconta - Non sono una mamma apprensiva, ma penso che non vada sottovalutato l’impatto che questo periodo ha sui più piccoli. Hanno due certezze, i genitori e la scuola, e senza quest’ultima sono stati privati di amici, insegnanti, attività e socialità importanti. Senza contare che vedersi attraverso un computer non è sempre facile. Mio figlio Guido Alberto, che ha sette anni, prima del lockdown non aveva mai utilizzato tablet o giochi tecnologici e gestire le lezioni online all’inizio è stato snervante”, spiega la conduttrice.

Con Cora, due anni e mezzo, i primi giorni sono stati pesanti: “Era abituata a uscire sempre subito dopo la colazione e mi chiedeva perché ora non potevamo più farlo. Le abbiamo detto la verità, che c’era un virus cattivo capace di farle venire la febbre altissima. Mentre Guido Alberto, che è più grande, ha sentito i nostri discorsi e i telegiornali e ha giustamente manifestato un po’ di preoccupazione per i nonni”.

La routine quotidiana è piuttosto altalenante: “La mattina Guido Alberto ha le lezioni scolastiche e confesso che ho scoperto di non avere molta pazienza nel seguirlo con i compiti. E poi la gestione di due bambini con età diverse non è facile. Ho provato a far fare loro delle cose insieme, ma a parte la pittura altro non si riesce”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E sulla famiglia chiosa “Mia mamma, che è ad Aversa, e le mie sorelle mi mancano tantissimo. Appena l’emergenza sarà rientrata andremo a trovarli e mangeremo con tutta la famiglia sul lungomare di Napoli. Lo desidero davvero tanto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento