rotate-mobile
social Teano

Bimba migrante in lacrime consolata da carabiniere casertano a Lampedusa, le immagini diventano virali

La scena ha visto protagonista Pasquale Iadicicco, 33 enne di San Marco di Teano

Un granello di umanità anche nel mezzo del tesissimo clima che si respira quotidianamente negli hotspot per migranti a Lampedusa. La tenerezza e l'infinita umanità si è tradotta nel gesto del carabiniere scelto Pasquale Iadicicco 33 enne di San Marco di Teano in forze presso l'Undicesimo Reggimento Carabinieri Puglia in servizio a Lampedusa.

È una mattinata torrida ed arriva allo sbarco l'ennesima nave strabordante di migranti smistati a Lampedusa nei centri di prima accoglienza. Giungono tra le frotte colore cioccolato che affollano la costa una giovane madre e la sua figlioletta. Per i controlli di rito dell' autorità sanitaria le due vengono separate e nel caos generale il pianto prolungato della bimba separata dalla madre. Gli occhi color nocciola della piccola pieni di lacrime incontrano quelli del giovane carabiniere casertano che la prende in braccio tra la folla e cerca di calmarla. Poco dopo il pianto disperato si fa sorriso tra le braccia del carabiniere. L'attesa dura qualche oretta e la bimba viene affidata alla madre nuovamente che ringrazia il militare per non aver lasciato solo la sua creatura. La scena del carabiniere casertano con in braccio la piccola immigrata viene immortalata da un cineoperatore lì presente per l'ennesimo servizio sullo sbarco dei migranti e l'isola al collasso e diventa virale.In tanto marasma toccante è l'umanità senza fronzoli di un giovane militare che negli occhi pieni di lacrime e sconforto di una piccola anima migrante le ha fatto dono del vero senso dell'accoglienza: il prendersi cura dell'altro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba migrante in lacrime consolata da carabiniere casertano a Lampedusa, le immagini diventano virali

CasertaNews è in caricamento