menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Stella Maris ospita temporaneamente le scuole statali del plesso Gulliver

Mondragone - Su richiesta dell'Amministrazione Comunale di Mondragone alla Superiora generale delle Suore di Gesù Redentore, con sede in Roma, la struttura della Stella Maris di Mondragone ospita, dal 10 gennaio scorso, temporaneamente le scuole...

Su richiesta dell'Amministrazione Comunale di Mondragone alla Superiora generale delle Suore di Gesù Redentore, con sede in Roma, la struttura della Stella Maris di Mondragone ospita, dal 10 gennaio scorso, temporaneamente le scuole primarie del Plesso Statale "Gulliver" di Mondragone (Ce). La struttura della Stella Maris anche negli anni 1970-2000 ha svolto questo importante compito di scuola statale con accogliere i bambini delle scuole materne del territorio. Una struttura che in questa fase di emergenza per il Comune di Mondragone le Suore hanno messo a disposizione per alleggerire i disagi della popolazione scolastica di Mondragone. L'Asl e i tecnici del Comune hanno ritenuto idonea la struttura per ospitare i bambini nei locali che si presentano adatti allo scopo, con gli spazi necessari interni ed esterni per le attività didattiche previste per gli alunni. Con uscite di sicurezza, con aule capienti e quanto indispensabile per un regolare funzionamento della scuola, la struttura non sarà e né potrà essere considerata la soluzione definitiva per le esigenze scolastiche secondo i nuovi metodi di insegnamenti e pedagogici. Strano però che le scuole statali i sorti sul territorio negli ultimi hanno non siano stati realizzati secondo le nuove esigenze moderne e pedagogiche. La chiusura temporanea di una parte del plesso statale Gulliver è stato dovuta ad una serie di problemi igienici e funzionali che vanno risolti quanto prima. La soluzione tampone della Stella Maris è solo questione di poco tempo per non lasciare i bambini a casa per altro tempo dopo le vacanze natalizie. Bisogna ringraziare le Suore che dietro richiesta dell'Ammiistrazione comunale hanno messo a disposizione la loro struttura per venire incontro alle esigenze della popolazione scolastica del territorio. "Dispiace leggere su alcuni organi di informazione locale, senza aver effettuata alcuna verifica diretta di quanto si scrive -afferma Suor Maria Paola Leone, superiora della Stella Maris- tante notizie false sulla struttura della Stella Maris, adibita temporaneamente a scuola in questo questo periodo. Dietro insistenza dell'Amministrazione comunale di Mondragone, che non ha trovato altra soluzione, abbiamo messo a disposizione la nostra struttura che già ha funzionato come scuola materna nei decenni scorsi per venire incontro alle esigenze della gente. Non è assolutamente vero che la struttura non si adatta allo scopo per cui è stata temporaneamente assegnata a questo scopo. Ci sono tutte le garanzie di sicurezza, di staticità e di igienicità accertate dagli degli enti e autorità preposti alla verifica del genere. Siamo venute incontro solo ad un'emergenza. Vorremmo che la gente fosse almeno grata per questa disponibilità, invece di far scrivere strumentalmente per motivi politici e affermare cose non vere e non corrispondenti all'oggettività sia sui giornali che in altre sedi sulla nostra struttura. Ne va di mezzo il buon nome e la funzionalità della Stella Maris che oggi è un centro di accoglienza ed ospitalità con tutte le carte in regola".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento