menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fumo passivo: un buon proposito per il 2011 per prevenire molte patologie

Piedimonte Matese - Il fumo passivo uccide oltre 600.000 persone all'anno, di cui 165.000 sono bambini, soprattutto asiatici ed africani. Circa il 40% dei bambini è esposto al fumo passivo, insieme a un terzo degli adulti. Si tratta di numeri...

Il fumo passivo uccide oltre 600.000 persone all'anno, di cui 165.000 sono bambini, soprattutto asiatici ed africani. Circa il 40% dei bambini è esposto al fumo passivo, insieme a un terzo degli adulti. Si tratta di numeri impressionanti, rilasciati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità su una rivista specializzata. La statistica riprende dati del 2004 e mette in luce che 379.000 persone muoiono per malattia ischemica cardiaca, 165.000 per infezioni del basso tratto respiratorio, 36.900 per asma e 21.400 per cancro al polmone''.

E' quanto riferisce Luigi Ferritto, medico del Dipartimento di Medicina Interna della Clinica Athena-Villa dei Pini di Piedimonte Matese (CE) e referente dell' Ambulatorio di Malattie dell'Apparato Respiratorio. ''Ci si preoccupa dell'inquinamento atmosferico e sul lavoro, che pur sono molto importanti, ma si dimentica spesso un inquinante molto diffuso che e' quello derivante dal fumo passivo, sia nei locali pubblici, nella stragrande maggioranza dei paesi del mondo, che nei locali privati, sia di lavoro che domestici in tutti i paesi del mondo''. L'Italia - afferma Ferritto - e' tra i pochi paesi che ha vietato il fumo nei locali pubblici con la legge del Ministro Sirchia e questo ha gia' inciso nella diminuzione della malattia ischemica cardiaca e incidera' sempre di piu' in futuro anche sui problemi respiratori dovuti all'asma e alle infezioni. Certamente, negli ambienti domestici non e' possibile intervenire con una legge ma va ricordato che i bambini, tra l'altro indifesi, sono a rischio per il fumo passivo degli adulti che li potrebbe portare nei decenni a malattie importanti come quelle sopraelencate.
Pertanto - conclude - un buon proposito per il 2011 sarebbe che genitori e adulti in generale smettessero di fumare e se proprio non volessero farlo per se stessi, almeno non lo facessero in presenza di bambini o di altri adulti che ne deriverebbero danni importanti per la loro salute futura''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento