menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Adottiamo una Tac', il sindaco Giaquinto d'accordo

Caiazzo - Il presidio sanitario di Piedimonte Matese ha la necessità di sostituire una Tac. Così il comune guidato dal sindaco Vincenzo Cappello e la Comunità Montana del Matese vista la crisi economica del settore, si sono fatti promotori...

Il presidio sanitario di Piedimonte Matese ha la necessità di sostituire una Tac. Così il comune guidato dal sindaco Vincenzo Cappello e la Comunità Montana del Matese vista la crisi economica del settore, si sono fatti promotori dell'iniziativa "Adottiamo una Tac", un progetto che è stato recapitato a tutti i sindaci del Matesino. Il Comune di Caiazzo si è mostrato da subito sensibile al progetto, le ragioni vanno ricercate nella centralità dell'ospedale per il territorio che rappresenta ormai un punto di riferimento per l'assistenza sanitaria delle popolazioni che vivono nella vasta e disagiata area dell'Alto Casertano, come confermato dal Piano Sanitario Regionale. Eppure, considerate le concrete rassicurazioni sul futuro dell'importante ospedale per il quale a breve dovrebbero avviarsi considerevoli interventi strutturali ed organizzativi, resta intanto non risolta l'espressa necessità di sostituire l'apparecchiatura, uno strumento diagnostico che consente di verificare con altissima percentuale di attendibilità le criticità per le quali un individuo ricorre alle cure mediche proprio in ospedale. Ecco perché i primi cittadini stanno facendo squadra, l'obiettivo è cercare di verificare la possibilità di trovare una soluzione coinvolgendo le loro realtà politico/amministrative,finanziarie ed economico/sociali. E il sindaco di Caiazzo Stefano Giaquinto, a nome dell'intera amministrazione, ha confermato la sua disponibilità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento