menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una sede dellUniversit degli studi Federico II a Giugliano

(Giugliano) Si terrà oggi (giovedì 15 luglio) alle ore 10.30, presso la sede del Polo delle Scienze della vita dell'Università degli studi Federico II, l'incontro tra il sindaco del Comune di Giugliano Giovanni Pianese e il presidente del Polo...

(Giugliano) Si terrà oggi (giovedì 15 luglio) alle ore 10.30, presso la sede del Polo delle Scienze della vita dell'Università degli studi Federico II, l'incontro tra il sindaco del Comune di Giugliano Giovanni Pianese e il presidente del Polo delle Scienze e delle tecnologie per la vita dell'Università degli studi di Napoli Federico II Luciano Mayol, per siglare il Protocollo d'Intesa che prevede la concessione del comodato d'uso da parte del Comune di Giugliano della struttura del Borgo La Riccia che risulta, ad oggi, oggetto di un percorso di riqualificazione previsto nell'ambito di un progetto redatto all'interno del programma "Più Europa", finanziato con fondi europei. Il Borgo La Riccia diverrà pertanto la sede di funzioni sociali di sperimentazione scientifica, di laboratori didattici da mettere a disposizione di studenti della Facoltà di Farmacia e Agraria e ricercatori universitari di tutta la Regione Campania. All'incontro sarà presente anche l'assessore al Welfare del Comune di Giugliano Mario Delfino. "La firma del protocollo esprime la volontà da parte dell'amministrazione comunale - afferma l'assessore Delfino, che fa rilevare l'importanza dell'evento quale momento saliente di un processo di ammodernamento per la città di Giugliano - di cooperare e lavorare in maniera fruttuosa con le realtà produttive che possano garantire un concreto dialogo con la cittadinanza che beneficerà delle nuove risorse messe a disposizione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento