menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Con 'Spring' la societ irpina Espansione inagura la partnership con Istud e Co.se.fi

Avellino - Formazione in sanità, ancora un risultato importantissimo per il provider ECM irpino Espansione che, infatti, ha appena incassato un nuovo successo con il finanziamento, da parte di Fondimpresa, del progetto "S.PRI.N.G.". Direttore...

Formazione in sanità, ancora un risultato importantissimo per il provider ECM irpino Espansione che, infatti, ha appena incassato un nuovo successo con il finanziamento, da parte di Fondimpresa, del progetto "S.PRI.N.G.". Direttore scientifico del nuovo progetto formativo è il prof. Carmine Malzoni che dichiara: «Si tratta di un risultato di eccezionale importanza come testimonia il fatto che sia risultato settimo, con 900 punti, in una graduatoria nazionale cui partecipano i più grandi enti formativi italiani. L'altro dato significativo è costituito dalla partneship con la Fondazione Istud e il Consorzio Co.se.fi di Firenze, nomi che non hanno bisogno di presentazione».

Non si ferma, quindi, l'inarrestabile corsa in avanti verso l'eccellenza che ha reso, di fatto, la società irpina Espansione uno dei maggiori, se non il maggiore, tra gli enti formativi italiani, risultato reso possibile dall'imperativo della qualità che, da sempre, è la caratteristica di ogni suo progetto formativo e che ha aperto a questi programmi le porte delle più grandi aziende sanitarie private italiane.
«S.PRI.N.G. - dichiara l'Amministratore unico di Espansione Sergio Antonio Bolognese - è un progetto di formazione per la sanità privata che pone al centro la governance del sistema sanitario sviluppandone ogni aspetto in ordine alle competenze professionali degli operatori. E' il progetto della maturità del modello formativo che dieci anni fa è stato promosso in Irpinia dal prof. Malzoni e da Espansione. Pensate che le attività formative saranno attuate, oltre che da Espansione in Campania, dalla Fondazione ISTUD di Stresa in Lombardia e dal Consorzio CO.SE.FI. in Toscana. In Lombardia spicca la presenza, tra le 47 aziende partecipanti, dell'Istituto Europeo Oncologico del prof. Veronesi. Se aggiungiamo a questo partenariato la direzione scientifica del prof. Carmine Malzoni, è facile immaginare la straordinaria professionalità che questo progetto potrà esprimere».Soddisfazione è stata espressa anche dal Vice presidente dell'Unione Industriali di Napoli Mario Mattioli che, infatti, ha dichiarato: «L'approvazione del progetto S.PRI.N.G. I da parte di Fondimpresa è importante per il nostro territorio per almeno due aspetti. E' significativo che l'Unione Industriali di Napoli abbia patrocinato una iniziativa di avanguardia nel settore della formazione sanitaria privata assieme a Confindustria Firenze e Assolombarda, a dimostrazione della centralità della rete come strumento per favorire lo sviluppo e l'innovazione. E' inoltre rilevante che sia risultato vincente un modello formativo le cui basi si sono sviluppate proprio in Campania, grazie all'elevato livello di qualificazione scientifica di imprenditori e manager di un comparto strategico per il benessere della collettività».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento