menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte il ciclo di incontri 'Ermeneutica Leopardiana' al Suor Orsola

Napoli - Venerdì 16 Aprile alle ore 16 presso la Sala Villani dell'Università Suor Orsola Benincasa si svolgerà l'incontro inaugurale del primo ciclo del Corso di Perfezionamento ed Alta Formazione in Ermeneutica Leopardiana organizzato dalla...

Venerdì 16 Aprile alle ore 16 presso la Sala Villani dell'Università Suor Orsola Benincasa si svolgerà l'incontro inaugurale del primo ciclo del Corso di Perfezionamento ed Alta Formazione in Ermeneutica Leopardiana organizzato dalla Facoltà di Lettere dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli in collaborazione con il Centro Nazionale Studi Leopardiani e l'Ente Ville Vesuviane.
Dopo il saluto introduttivo di Francesco De Sanctis, Rettore dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Fabio Corvatta, presidente del Centro di Studi Leopardiani e di Mauro Giancaspro, direttore della Biblioteca nazionale di Napoli, l'incontro prenderà il via con la relazione di Giuseppe Galasso, professore emerito di Storia medioevale e moderna Università degli Studi di Napoli Federico II e membro del comitato scientifico del corso, che introdurrà il tema della discussione: "Leopardi e l'italianità: il momento storico, politico, ideologico".
Alla discussione prenderanno parte Emma Giammattei, direttore scientifico del corso e Preside della Facoltà di Lettere dell'Università Suor Orsola Benincasa, Nicola De Blasi, professore ordinario di Storia della Lingua italiana all'Università degli Studi di Napoli Federico II e Alberto Folin, membro del comitato scientifico del Centro Nazionale di Studi Leopardiani e docente di Ermeneutica Leopardiana al Suor Orsola.
"Si tratta di un corso assolutamente innovativo nell'ambito nel panorama accademico nazionale - spiega Emma Giammattei, Preside della Facoltà di Lettere del Suor Orsola e direttore scientifico del corso - che si inserisce in un percorso profondo di studio e di ricerca sui temi leopardiani che il nostro Ateneo porta avanti da anni e che è culminato con l'istituzione di una cattedra ad hoc proprio di ermeneutica leopardiana".
"Il corso - evidenzia la Giammattei - sotto il profilo didattico sarà strutturato in modo tale da affiancare alla trasmissione di competenze storiche, filosofiche e retoriche indispensabili per intendere l'opera di Leopardi, anche uno spazio aperto e sperimentale di lettura, di analisi, di fedeltà al testo, capace di promuovere per il tramite della poesia un dialogo tra studiosi e allievi, nella città che accolse il poeta-filosofo nella sua ultima grande stagione".
L'organizzazione didattica del corso è stata affidata ad un comitato scientifico di alto profilo composto da Giuseppe Galasso, Alberto Folin, Paola Villani e Silvia Zoppi che ha programmato l'impiego di metodi di didattica attivi, basati sull'alternanza tra sessioni di lavoro in sede (lezione frontale, discussione guidata di casi, esercitazioni) e lavori di gruppo, uniti a percorsi di ricerca guidati.

Tra gli argomenti del corso, affidati ad alcuni tra i maggiori studiosi di Leopardi: paesaggi, immagini urbane, topografie immaginarie nell'opera leopardiana; Leopardi e l'antico; La prosa morale leopardiana; Leopardi e Napoli.
Gli incontri si svolgeranno dal 17 Aprile al 28 Maggio presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa e presso la Villa delle Ginestre di Torre del Greco, gestita dall'Ente Ville Vesuviane.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento