menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antropoli: Al Palasciano potrebbe riprendere lattivit chirurgica e ginecologia'

Capua - Il sindaco Carmine Antropoli gioisce alla notizia che nell'ospedale di Capua potrebbero ritornare a funzionare i reparti di chirurgia generale e di urgenza e di ginecologia. Stando ad una proposta di riorganizzazione dei presidi...

Il sindaco Carmine Antropoli gioisce alla notizia che nell'ospedale di Capua potrebbero ritornare a funzionare i reparti di chirurgia generale e di urgenza e di ginecologia. Stando ad una proposta di riorganizzazione dei presidi ospedalieri dell'ASL di Caserta ai sensi della L.R. 16/2008 bisognerà tenere conto, tra l'altro "dei dati di attività ed appropriatezza delle prestazioni; della localizzazione dell'ospedale; del bacino di utenza e della densità abitativa, del possesso dei requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi, della capacità operativa in rapporto alle risorse umane disponibili e delle caratteristiche quali-quantitative delle apparecchiature". Il sindaco Carmine Antropoli che, unitamente alla sua maggioranza ed all'opposizione, aveva evidenziato la necessità che a Capua il nosocomio cittadino ritornasse a funzionare a pieni ritmi, alla luce della bozza di riorganizzazione, dichiara: "Si apprende da una bozza di riorganizzazione dei PPOO delle due ex ASL (Ce 1 e Ce2) confluite nella nuova ASL Caserta che la struttura del "Palasciano" potrebbe essere individuata quale sede per la diagnosi e cura delle patologia chirurgica. Quindi il trasferimento della chirurgia generale e di urgenza così come l'ostetricia e la ginecologia. Il primo reparto con 25 posti letti, di cui 23 ordinari e 2 di DH/DS e il secondo reparto con 25 posti letto, di cui 21 ordinari e 4DH/DS. Se così fosse l'ospedale Palasciano riprenderà la sua piena funzionalità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento