menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Clown terapia per rendere pi lieve il dolore attraverso il gioco e il sorriso

(Roma) Presentati il 29 gennaio 2010 i 35 progetti di clown-terapia, cioè l'applicazione di tecniche, derivate dal circo e dal teatro di strada, con il quale il Dipartimento per le Pari opportunità, con il bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale...

(Roma) Presentati il 29 gennaio 2010 i 35 progetti di clown-terapia, cioè l'applicazione di tecniche, derivate dal circo e dal teatro di strada, con il quale il Dipartimento per le Pari opportunità, con il bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 dicembre 2008, ha inteso promuovere interventi destinati ai bambini che vivono la difficile situazione dell'ospedalizzazione. Nel corso della conferenza stampa di presentazione il ministro Carfagna ha sottolineato come l'Italia sia una delle poche nazioni al mondo che sostiene questa tecnica. La degenza ospedaliera, infatti, è sempre un momento traumatico per il bambino; la separazione dai genitori e l'ingresso in un nuovo ambiente possono determinare in lui insicurezza, confusione, disorientamento. Usando la 'clowneria' il clown dottore opera un cambiamento terapeutico, si serve del gioco, comico o poetico, come metafora terapeutica per far scaturire l'energia vitale del ridere come emozione-sfondo e stato alterato di coscienza. Considerando che il diritto al miglior trattamento e alle migliori cure possibili è un diritto fondamentale (soprattutto per i minori), il Dipartimento per le Pari opportunità ha inteso promuovere azioni finalizzate ad un miglioramento complessivo dell'assistenza ospedaliera, in particolare l'operato degli organismi del terzo settore impegnati in attività di clown-terapia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento