menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bilancio positivo in Irpinia per la formazione sul Durc

Avellino - Bilancio più che positivo per la formazione sul Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva) rivolta alle stazioni appaltanti della provincia di Avellino.Appena terminata, la didattica, svolta dagli Enti assistenziali e...

Bilancio più che positivo per la formazione sul Durc (Documento Unico di Regolarità Contributiva) rivolta alle stazioni appaltanti della provincia di Avellino.Appena terminata, la didattica, svolta dagli Enti assistenziali e previdenziali irpini nella sede di Atripalda della Cassa Edile (presso cui è ubicato lo Sportello Unico Previdenziale) è stata indirizzata ai responsabili degli uffici tecnici.
Cinque gli incontri formativi aventi ad oggetto i nuovi principi normativi del Durc e le modalità operative connesse alla procedura telematica per la richiesta della certificazione.
Soddisfatto Emilio Melito, Direttore della Cassa Edile irpina. "A quattro anni dalla istituzione del Durc, abbiamo registrato - sottolinea - un'ottima partecipazione delle stazioni appaltanti, intenzionate a migliorare le proprie conoscenze sul Documento Unico di Regolarità Contributiva e a superare le difficoltà, se esistenti, riguardanti l'adozione della procedura telematica".La formazione nasce da una forte sinergia instaurata fra i tre Enti irpini dello Sportello Unico Previdenziale: Inps, Inail e Cassa Edile. Cooperazione resasi ancor più solida dopo l'introduzione dell'obbligo (Legge 2/2009) per gli enti pubblici committenti di inoltrare direttamente la richiesta del Durc allo Sportello Unico Previdenziale, senza più poter delegare alle imprese lo specifico adempimento.
"Dagli incontri che abbiamo avuto - continua Melito - emerge la volontà, dichiarata sia dalle stazioni appaltanti irpine sia dai tre gli Enti assistenziali e previdenziali, di collaborare in modo efficace per realizzare obiettivi di reciproco interesse quali la lotta al lavoro nero e all'evasione contributiva, nonché la creazione di ogni condizione necessaria per assicurare l'abbattimento dei tempi nell'espletamento delle gare per pubblici appalti e per ottenere certezze sull'affidamento delle opere edili alle imprese sane e regolari"."Sulla scia del buon esito della formazione, non escludiamo nel futuro - conclude - eventuali ulteriori iniziative di settore volte ad intensificare la collaborazione con le stazioni appaltanti della nostra provincia".
Entusiasta anche Ettore de Socio, Direttore dell'Inail di Avellino. "Siamo molto soddisfatti - dichiara - dei risultati conseguiti dal corso, espressione di una proficua collaborazione fra i tre Enti preposti, e favorevoli ad incentivare queste costruttive forme di relazioni".

Della stessa opinione Antonio Prota, Direttore Inps di Avellino che afferma: "Siamo propensi a realizzare in futuro interazioni del genere, utili non solo alle stazioni appaltanti ma più in generale all'intero comparto edile del territorio irpino".
"Ritengo che il percorso formativo appena ultimato - termina Prota - abbia avuto un favorevole riscontro anche perché la particolare iniziativa, oltre a costituire un focus sul nuovo iter da compiere per il rilascio del Durc, ha esteso lo sguardo didattico agli approfondimenti normativi di settore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento