menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091109105734_Vico

20091109105734_Vico

LIstituto Alberghiero di Vico Equense di nuovo sul podio

Vico Equense - L'IPSSAR di Melfi, con il contributo della Regione Basilicata Assessorati alla Formazione e all'Agricoltura, ha bandito ed organizzato il 3° concorso internazionale enogastronomico per Istituti Alberghieri denominato: "Basilicata a...

L'IPSSAR di Melfi, con il contributo della Regione Basilicata Assessorati alla Formazione e all'Agricoltura, ha bandito ed organizzato il 3° concorso internazionale enogastronomico per Istituti Alberghieri denominato: "Basilicata a Tavola", volto alla valorizzazione dei prodotti tipici e delle produzioni di nicchia di questa regione. Tra le 100 scuole alberghiere che hanno inviato l'adesione, sono state selezionate 15 squadre; nello specifico sono: Carignano, Bra, Vieste, Venezia, Jesolo, Vico Equense, Torino, Palermo, Castrovillari, San Benedetto del Tronto, Riolo Terme, Lecce, Roma, Pinerolo e Fiuggi e in aggiunta le 5 le scuole alberghiere lucane (Potenza, Maratea, Marconia, Matera e Melfi) per la partecipazione alla fase finale.
Per la competizione, tutte le scuole hanno elaborato un piatto con l'utilizzo di almeno uno dei prodotti tipici indicati nel bando di partecipazione e con l'abbinamento di un vino lucano. Per l'alberghiero di Vico Equense hanno partecipato gli alunni De Martino Pietro per il settore di Cucina e Lucia Sardegna per la sala-bar. Il piatto proposto, denominato "L'orto lucano", ha inteso esaltare le specialità orticole della Lucania. Nello specifico, l'elaborato gastronomico si componeva di un flan di melanzane di Rotonda su una vellutata di peperoni di Senise con una julienne croccante di patate di San Severino Lucano, a questo si aggiungeva un grissino di grano Carosella, dei cardoncelli gratinati alle erbe e una riduzione di Aglianico cotto. Inoltre, la relazione storica sui citati prodotti, egregiamente esposta dall'alunno De Martino, è stata molto apprezzata per la sua completezza dalla commissione esaminatrice, composta da un dirigente dell'ALSIA (Agenzia Regionale per l'Agricoltura), due chef aderenti all'Ordine Internazionale di Auguste Escoffier e, infine, un sommelier della delegazione locale dell'AIS.

Nella cena di gala finale sono stati premiati le prime tre scuole per ciascun settore e l'IPSSAR "De Gennaro", con grande soddisfazione, si è posizionato al terzo posto nel settore di cucina. Un risultato molto apprezzato visto l'alto livello delle proposte presentate. Il primo posto è andato all'Alberghiero di Venezia con un dessert a base di marroncini di Melfi.
«Con la nostra partecipazione a numerose iniziative concorsuali, spiega il dirigente scolastico dell'Alberghiero prof. Armando Izzo, vogliamo creare un clima di scambio e collaborazione con gli altri istituti alberghieri e offrire ai nostri allievi delle opportunità di confronto che sono alla base per l'avvio di una promettente carriera professionale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento