menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091103072617_influenza_A

20091103072617_influenza_A

Influenza A/H1n1, migliorate le condizioni del bimbo casertano al Santobono

Caserta - Sono migliorate le condizioni di salute del bambino casertano di 10 anni ricoverato da venerdì scorso nel reparto di Rianimazione dell'ospedale pediatrico Santobono di Napoli. Il bimbo, colpito dall'influenza A, è affetto da polmonite...

Sono migliorate le condizioni di salute del bambino casertano di 10 anni ricoverato da venerdì scorso nel reparto di Rianimazione dell'ospedale pediatrico Santobono di Napoli. Il bimbo, colpito dall'influenza A, è affetto da polmonite virale e da una displasia ossea congenita. Nello stesso nosocomio sono 17 complessivamente i bambini ricoverati nel reparto di Pneumologia risultati positivi al test, quattro, invece, i pazienti sospettati di avere contratto l'influenza A.
Intanto sale a 32 il bilancio delle vittime da influenza A in Italia: infatti, sono deceduti un anziano affetto da mieloma ricoverato a Torino ed una bambina di 8 mesi a Napoli. Ma, sempre a Napoli, l'autopsia su un bimbo di 4 mesi morto in giornata ha escluso che la causa fosse il virus A/H1N1. Un neonato di 25 giorni è stato ricoverato all'ospedale Cardarelli con una polmonite risultando positivo al test del virus A/H1n1. «L'epidemia influenzale e nel pieno della sua azione: almeno 700 mila italiani si sono ammalati, di questi 200mila bambini sotto i 14 anni»: è il bilancio dell'epidemiologo Donato Greco dell'Istituto superiore di sanità, indicato dal ministero della Sanità come consulente per l'influenza A in Campania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento