menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091029073136_tOPO

20091029073136_tOPO

Ulcersdays allOspedale: controlli gratuiti il giorno 7 novembre

Marcianise - L'Aiuc, Associazione Italiana Ulcere Cutanee, organizza per il 6 e 7 novembre 2009 l' Ulcersdays, giornate nazionali di informazione e formazione sulla prevenzione, la diagnosi e la terapia delle ulcere cutanee dove i pazienti...

L'Aiuc, Associazione Italiana Ulcere Cutanee, organizza per il 6 e 7 novembre 2009 l' Ulcersdays, giornate nazionali di informazione e formazione sulla prevenzione, la diagnosi e la terapia delle ulcere cutanee dove i pazienti portatori di tali patologie potranno, presso i centri accreditati, sottoporsi a consulti gratuitamente.
Uno di questi centri è istituito presso l' Ospedale di Marcianise al quale si potrà accedere il giorno 7 novembre dalle 8.30 alle 13.30 dove sarà presente il dott. Filippo Topo, chirurgo vascolare, responsabile del Servizio di Diagnostica e Terapia Vascolare con annesso il centro per lo Studio e la Cura delle Ulcere Cutanee e Ferite difficili.
Il report elaborato dai dati rilevati nella prima edizione dell'Ulcersdays, Ottobre 2008, ha sottolineato alcuni aspetti discutibili dell'organizzazione del nostro SSN in questo campo. Il primo è la scarsa visibilità dei luoghi di cura specifici.
Un secondo aspetto, è la lunga durata delle lesioni ulcerative e con una spesa di oltre 150 euro al mese solo per medicazioni.

" L' Ulcersdays - ha commentato Filippo Topo - vuole essere un momento non solo di riflessione, ma di sensibilizzazione dell'opinione pubblica e degli osservatori per l'adeguamento delle possibilità di cura, e di rimborsabilità. Questa manifestazione consentirà di far conoscere i centri dove queste patologie vengono trattate. Un ringraziamento va al Direttore Generale e il Direttore Sanitario dell'ASL CE1, nonché il Direttore Sanitario ed il responsabile dell'U.O. Complessa di Chirurgia del P.O. di Marcianise che hanno permesso di far accreditare il mio centro che è diventato in questi anni punto di riferimento regionale.
L'auspicio- termina Topo - che si arrivi alla creazione di centri ospedalieri specializzati dove questi pazienti, possano trovare l'attenzione necessaria per una diagnosi precisa finalizzata ad interventi adeguati."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento