menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Liceo, Provincia fa installare videosorveglianza. Lezioni riprendono marted

San Nicola la Strada - Anche se è terminato ieri il periodo di chiusura della succursale del liceo "Diaz", ordinato dal Sindaco Angelo Antonio Pascariello a seguito del grave atto vandalico di lunedì scorso, le lezioni riprenderanno a pieno ritmo...

Anche se è terminato ieri il periodo di chiusura della succursale del liceo "Diaz", ordinato dal Sindaco Angelo Antonio Pascariello a seguito del grave atto vandalico di lunedì scorso, le lezioni riprenderanno a pieno ritmo solo martedì prossimo. "I lavori alle porte ed alle suppellettili distrutte nel corso del raid notturno" - ha affermato il preside del Diaz, professore Saponara - "sono terminati e la puzza di creolina è andata via. Martedì potranno riprendere le lezioni. Mi dispiace che per circa una settimana gli studenti si sono dovuti sobbarcare i disagi del doppio turno a Caserta per colpa di qualche elemento che va isolato. Gli studenti sanno che la porta del mio ufficio è sempre aperta, per me il dialogo con loro e molto importante. Come ho avuto modo di dire de visu a loro se qualcuno sa qualcosa può tranquillamente venire da me e parlarmene. Sanno che non li tradirò mai facendo i loro nomi, ma sono loro che sanno e devono avere il coraggio civile di parlare". Come è noto, nel tardo pomeriggio di domenica scorsa ignoti hanno divelto due porte della succursale sannicolese del liceo scientifico "Diaz" di Caserta, sono penetrati all'interno dell'istituto, che è ospitato grazie all'Amministrazione comunale nella sede del Convitto borbonico con accesso da piazza Municipio, hanno distrutto numerose suppellettili ed hanno letteralmente inondato tutte le aule, bagni compresi, di creolina. La scoperta è stata fatta solo il lunedì mattina. Il preside si è immediatamente "fiondato" a San Nicola e, constatato che era impossibile effettuare le lezioni, ha immediatamente avvertito il sindaco Angelo Antonio Pascariello che alle 9,30 si è recato presso il liceo dove ha portato al preside Saponara tutta la vicinanza dell'Amministrazione comunale. Subito dopo Pascariello ha emesso un'ordinanza di chiusura di tutto l'istituto sino a sabato prossimo. La prima conseguenza dell'atto vandalico è che tutti gli studenti sono stati costretti a recarsi nella sede di Caserta del "Diaz" e fare lezione di pomeriggio. "Al più presto" - ha aggiunto il preside Saponara - "l'Amministrazione provinciale di Caserta farà installare un sistema di videosorveglianza le cui registrazioni non saranno accessibili a nessuno. Spero che la videosorveglianza funzioni da deterrente e che non si ripetano più episodi del genere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento