menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riorganizzazione delle scuole, si pronuncia il Consiglio di Stato

Vico Equense - La riorganizzazione degli edifici scolastici voluta dall'Amministrazione guidata dal sindaco Gennaro Cinque può continuare. A deciderlo è stato il Consiglio di Stato che, con decreto numero 4976 del 6 ottobre 2009, su ricorso...

La riorganizzazione degli edifici scolastici voluta dall'Amministrazione guidata dal sindaco Gennaro Cinque può continuare. A deciderlo è stato il Consiglio di Stato che, con decreto numero 4976 del 6 ottobre 2009, su ricorso presentato dal Comune di Vico Equense, ha accolto l'istanza cautelare e, per effetto, ha sospeso la sentenza impugnata (Tar Campania numero 4844 del 2009) fino alla trattazione nel merito.

La riorganizzazione a cui ha lavorato l'Amministrazione ha previsto la chiusura di plessi pericolosi e frequentati da pochissimi alunni. La scuola di Montechiaro, infatti, registrava un numero di iscritti pari a 34 (scuola primaria), Fornacelle 38, Ticciano 35, Sant'Andrea 49. "Abbiamo voluto dare ai ragazzi la possibilità di andare presso vere scuole lasciando definitivamente strutture inadeguate. Il nostro obiettivo è stato quello di ridurre i plessi presenti nel territorio ma potenziandoli, rendendoli più sicuri e dotandoli di nuove e maggiori attrezzature", afferma il sindaco Gennaro Cinque.
"Sono stati realizzati interventi di adeguamento funzionale e normativo - aggiunge l'assessore all'edilizia scolastica Francesco Coppola - sugli edifici di Sconduci, S. Andrea, Massaquano centro, Massaquano materna, Moiano Caulino, scuole elementari di Arola, oltre alla messa in sicurezza del tratto di via Raffaele Bosco interessato allo spostamento degli alunni. I lavori eseguiti hanno consentito la realizzazione di opere che, in condizioni normali, avrebbero richiesto tempi di circa un anno. E' stato finalmente posto rimedio a una situazione di inerzia, inefficienza e abbandono che ha caratterizzato gli ultimi 15 anni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento