menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Operatori settore nautico: 22 gennaio test selezione

Villa Literno - Slittano al 22 e 23 gennaio le selezioni di venti giovani campani (più 4 uditori) per la frequentazione di un corso di formazione per addetto all’assemblaggio e all’allestimento di imbarcazioni da diporto. I test si terranno presso...

Slittano al 22 e 23 gennaio le selezioni di venti giovani campani (più 4 uditori) per la frequentazione di un corso di formazione per addetto all'assemblaggio e all'allestimento di imbarcazioni da diporto. I test si terranno presso la locale scuola media di via Carducci. In un primo momento le selezioni erano previste per i giorni 8 e 9 gennaio, ma il funzionario regionale che doveva presiedere la commissione non era disponibile per questi giorni; da qui il rinvio.
Il progetto è promosso da Comune di Villa Literno, Eco.form e Megrez nell'ambito delle iniziative Comunitarie "Equal - fase II" e intende sostenere e valorizzare le risorse umane verso la massima spendibilità della formazione acquisita e, al tempo stesso, costruire adeguate competenze professionali che possano assicurare al soggetto la capacità di proseguire e sviluppare l'apprendimento nell'ambito di ulteriori contesti organizzativi.
Promotore per conto dell'ente è il vicesindaco del Comune di Villa Literno Aurelio Ucciero, che ha chiarito gli obiettivi primari dell'iniziativa: "Ingenerare un processo attivo di sviluppo del territorio, facilitando l'accesso al mercato del lavoro per la nascita di iniziative economiche condivise in ambito locale, nazionale e comunitario".
Il progetto tende a mettere i giovani campani al livello di quelli del Nord Italia, rispetto al mondo del lavoro realizzando spazi produttivi, fabbriche e industrie capaci di offrire lavoro a chi ne ha bisogno rispettando la dignità e la libertà del lavoratore.In sintesi, più formazione significa più competenze e quindi più possibilità di trovare presto un buon posto di lavoro in quel settore. In questo caso, i corsi di formazione intendono formare operatori del settore nautico, da inserire nel campo della produzione di imbarcazioni da diporto.

"Ovviamente non stiamo offrendo posti di lavoro, ma opportunità di formazione che saranno spendibili in ambito lavorativo, per cui- chiarisce il vicesindaco- risultano fuori luogo certe inutili provocazioni tese solo a inquinare il nostro lavoro e confondere la cittadinanza". Per l'occasione il vicesindaco Ucciero chiarisce che "l'amministrazione lavorerà sempre per il benessere pubblico e collettivo, sforzandodsi di attivare una politica produttiva, portatrice di ricchezza. Siamo convinti- conclude- che il lavoro dignitoso è la vera ricchezza della popolazione".
Il corso prevede 600 ore di formazione, 350 in aula presso un centro di formazione liternese e 250 attraverso stage presso imprese campane aderenti al Consorzio Meridionale per la Nautica.Prevista un'indennità oraria di 2,50 Euro lordi ed un rimborso per eventuali spese di viaggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento