menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
151905_fkbms

151905_fkbms

Protocollo nazionale tra il liceo Manzoni e Fikbms

Caserta - E' stato firmato il protocollo d'intesa tra il Dirigente Scolastico del Liceo Manzoni di Caserta dott.ssa Adele Vairo ed il M° Donato Milano, Presidente Nazionale FIKBM, Federazione Italiana Kickboxing Muay Thai Savate Shoot Boxe. Erano...

E' stato firmato il protocollo d'intesa tra il Dirigente Scolastico del Liceo Manzoni di Caserta dott.ssa Adele Vairo ed il M° Donato Milano, Presidente Nazionale FIKBM, Federazione Italiana Kickboxing Muay Thai Savate Shoot Boxe.
Erano presenti alla firma anche tantissime autorità del mondo sportivo della Kick Boxing. Per l'evento, hanno dato un proprio contributo i più alti vertici regionali e locali di questa nobile arte: il M° Gianni di Bernardo, Presidente Regionale FIKBMS Campania; M° Luigi Raffaele di Maio, Direttore Tecnico e Membro del Consiglio Nazionale FIKBMS ed il M° Sergio di Santo, Delegato Provinciale CONI. vPer le autorità civili cittadine, sono intervenuti invece il Sindaco di Caserta Pio del Gaudio, l'assessore allo Sport Stefano Mariano e l'assessore allo Sport per la Provincia di Caserta Gabriella d'Ambrosio.
Il progetto Educ?kick è il primo progetto pilota nazionale a cui aderisce la federazione, ed è stato promosso dal professore Bove del liceo Manzoni e dal M° Sergio di Santo. Finalità del progetto è quella di stimolare l'attività motoria e di formare un principio di etica, educando i giovani alla mutua collaborazione ed al rispetto reciproco.La pratica della kick boxing permette ai ragazzi di raggiungere una maggior fiducia nelle proprie capacità e potenzialità, in quanto prevede una serie di esercizi insoliti e di difficoltà crescente. Ancora poi, per quanto riguarda il raggiungimento dello scopo della mutua collaborazione e del rispetto reciproco, i Maestri saranno impegnati a sfatare l'idea che arriva dalla televisione che lo sport sia un confronto fra contendenti. Ci si impegnerà, al contrario, nel rafforzare l'idea che lo sfidante, nello sport, è un compagno con cui posso crescere, posso migliorarmi.

Il gruppo di studenti del liceo scientifico ad indirizzo sportivo del Manzoni di Caserta sta già lavorando dall'inizio del primo quadrimestre con ben tre maestri che con tanto impegno stanno formando i ragazzi. Già dall'anno scorso, l'idea era stata realizzata con il gruppo sportivo del liceo. Quest'anno si è partiti con la prima C ad indirizzo sportivo, ma si pensa già ad estendere la possibilità a tutti gli studenti che ne faranno richiesta. Ed era proprio questo il motivo per cui in sala, ad assistere alla firma del protocollo d'intesa , erano presenti gli studenti della prima classe ad indirizzo sportivo, rigorosamente in tuta di allenamento con loghi del liceo, e rappresentanze delle altre sezioni.
"Questo progetto - ha affermato la Preside Vairo - è un primo importante passo per gli studenti del liceo scientifico ad indirizzo sportivo e che speriamo presto possa essere esteso anche a tutti gli altri studenti. La pratica della kick boxing è importantissima anche nella vita privata. Funge, infatti, anche da freno agli atteggiamenti di bullismo, ma non tanto come conseguenza del combattimento, quanto invece nell'appartenenza ad un gruppo e del riconoscimento del valore dell'altro. Si sviluppa, quindi, il senso del limite. Sono contenta del progetto e dei risultati che stiamo avendo. I ragazzi sono entusiasti e io non potrei che essere altrettanto soddisfatta."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento