menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
231741_caldoro-carrozza_ftv

231741_caldoro-carrozza_ftv

Ministro Carrozza a Casal di Principe inaugura anno scolastico: 'Scuola infanzia su un terreno confiscato alla camorra'

Casal di Principe - Il Ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza, all'inaugurazione dell'anno scolastico, preso il Teatro della Legalità d Casal di Principe prende un impegno preciso: "Una scuola dell'infanzia sarà costruita su un terreno...

Il Ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza, all'inaugurazione dell'anno scolastico, preso il Teatro della Legalità d Casal di Principe prende un impegno preciso: "Una scuola dell'infanzia sarà costruita su un terreno confiscato alla camorra". La realizzazione avverrà grazie a un protocollo sottoscritto con il Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, sull'uso dei beni confiscati alla criminalità. "La scuola - ha detto Carrozza - deve essere simbolo del riscatto di questo territorio".
A partire dalle 15.00 il Ministro ha incontrato, al "Tempio" di San Cipriano d'Aversa, i dirigenti scolastici della Regione Campania."É un fatto estremamente importante. É una delle prime realizzazioni di struttura scolastiche su un terreno confiscato alla camorra". E' il commento del Presidente della Giunta regionale della Campania, Stefano Caldoro. Oggi il presidente della Giunta regionale della Campania ha incontrato il ministro Carrozza che proprio a Casal di Principe ha voluto inaugurare il nuovo anno scolastico. L'incontro si è svolto negli uffici del Comune.
"La scelta del Ministro all'Istruzione, all'Università e alla Ricerca Maria Chiara Carrozza, di inaugurare l'anno scolastico in provincia di Caserta, e in particolare a Casal di Principe, assume per noi un grande significato perché si conferma la volontà del Governo di voler riservare al nostro territorio, e soprattutto ai suoi giovani, un'attenzione speciale". A dichiararlo è stato il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, presente stamani alla manifestazione svoltasi al Teatro della Legalità di Casal di Principe.

"La nostra - ha proseguito Zinzi - è una terra di grandi contraddizioni e di gravi problemi, ma anche di grandi potenzialità e di grandi speranze, che vanno riposte soprattutto sulle nuove generazioni, protagoniste certe del nostro presente e del nostro futuro. E i segnali che arrivano da questo territorio, come il riutilizzo a fini sociali dei beni confiscati alla criminalità organizzata, non fanno che confermare un cambio di passo basato sulla voglia di voltare pagina. La scuola riveste un ruolo di primissimo piano nella formazione della coscienza civica di una comunità. Le istituzioni locali hanno il dovere, sia pure tra mille difficoltà pratiche, dovute principalmente all'esiguità delle risorse disponibili, di considerare prioritario questo settore.
Dal canto nostro, cerchiamo di mantenere alto l'impegno a tutela degli studenti e di tutti gli operatori del mondo della scuola, specie in questo periodo, che coincide con l'inizio dell'anno scolastico. Per questo voglio rivolgere un augurio rivolto proprio agli studenti, che sono i protagonisti principali del sistema dell'istruzione".Infine, al termine dell'incontro, il presidente della Provincia ha chiesto al Ministro Carrozza che venga istituito il Conservatorio a Caserta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento