menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una raccolta firme per il registro tumori

Aversa - Nella data di sabato 5 ottobre, dalle ore 16 alle ore 21, il gruppo aversano dei Giovani Democratici sarà in piazza, in via Roma, angolo del bar Pelosi, per una petizione a sostegno dell'istituzione del registro tumori in ogni comune...

Nella data di sabato 5 ottobre, dalle ore 16 alle ore 21, il gruppo aversano dei Giovani Democratici sarà in piazza, in via Roma, angolo del bar Pelosi, per una petizione a sostegno dell'istituzione del registro tumori in ogni comune della provincia. Il consiglio regionale della Campania, con la legge n19 del luglio 2012(approvata all'unanimità), aveva già previsto l'istituzione di un registro dei tumori in ogni comune della regione tuttavia la legge fu fatta male e fu bocciata dall'organo di controllo dello Stato italiano perchè ritenuta troppo onerosa (si prevedeva di spendere oltre un miliardo di euro per questo registro) non prevedendo che se ne occupasse l'istituto Pascale, bensì un "team" che lavorasse sotto il controllo della Regione.Come spiegato anche dall'organizzazione giovanile, l'errore principale nell'approvazione del registro tumori è stato quello non solo di tardare l'avvio ma anche di speculare sul problema. "In nessuna parte del mondo controllore e controllati possono essere le stesse persone" spiega esplicitamente un membro del gruppo. E ancora "Eliminare l'Istituto di ricovero e cura A. Pascale dal progetto è stato un errore che non si doveva commettere". Un iniziativa quella del gruppo giovanile di Aversa mirata a dire basta alle speculazioni politiche sulla salute e a richiedere con forza l'immediata e corretta applicazione della legge.Riportiamo inoltre il comunicato realizzato dal gruppo Giovanile di Napoli e provincia sempre sul tema del registro tumori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento