menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
092751_viva_2013

092751_viva_2013

Viva 2013: settimana per la rianimazione cardiopolmonare

Caserta - Da lunedi 14 a domenica 20 ottobre 2013 si terrà in tutta Europa la Settimana per la Rianimazione Cardiopolmonare (BLS), una campagna di sensibilizzazione dei cittadini all'apprendimento delle manovre di primo soccorso, denominata"VIVA...

Da lunedi 14 a domenica 20 ottobre 2013 si terrà in tutta Europa la Settimana per la Rianimazione Cardiopolmonare (BLS), una campagna di sensibilizzazione dei cittadini all'apprendimento delle manovre di primo soccorso, denominata"VIVA 2013".L'evento è patrocinato dalle Direzioni Strategiche dell'Azienda Ospedaliera " S.Anna e S. Sebastiano" di Caserta, diretta dal dr. Francesco Bottino e dell'ASL di Caserta, diretta dal dr. Paolo Menduni.
L'iniziativa riveste notevole rilevanza nella diffusione del messaggio di sensibilizzazione del cittadino verso l'importanza della formazione del primo soccorso, di cui sul territorio la Centrale Operativa 118 ha un ruolo fondamentale ed insostituibile. Il Parlamento Europeo si è fatto promotore dell' istituzione di una settimana di sensibilizzazione dedicata all'arresto cardiaco, con lo scopo di migliorare la conoscenza e la formazione dei cittadini e degli operatori sanitari.
La settimana d'informazione e di prevenzione del primo soccorso, dunque, è stata promossa dal Senato della Repubblica, dal Ministero della Salute, dalla Conferenza delle Regioni e Province autonome, dall'Associazione Nazionale Comuni Italiani e dal SIS 118.Ogni anno 60.000 persone in Italia sono colpite da arresto cardiaco.Ogni giorno in Europa 1000 persone muoiono di arresto cardiaco.Il 70% degli arresti cardiaci avviene in presenza di qualcuno che potrebbe intervenire mediante operazioni di BLS (Basic Life Support).
Ogni minuto di ritardo nell'esecuzione di pratiche di BLS comporta una riduzione del 10% delle possibilita' di sopravvivenza. Solo nel 15% dei casi viene effettuata la pratica di intervento di supporto alle funzioni vitali prima dell'arrivo degli operatori del 118. Invece, se la rianimazione cardiopolmonare di base venisse effettuata dai cittadini nel 60% dei casi si potrebbero salvare in Europa ogni anno 100.000 persone.

Grande merito di addestramento e di continua formazione alle pratiche di primo soccorso (BLS) è da riconoscere alla ottima preparazione tecnica ed al forte entusiasmo che profondono gli operatori della Centrale Operativa 118 dell'Azienda Ospedaliera " S.Anna e S. Sebastiano" di Caserta.
Per ogni ulteriore informazione sulla diffusione del messaggio di sensibilizzazione alle pratiche di primo soccorso è possibile consultare il sito web: www.viva2013.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento